Rassegna Stampa

Nainggolan, ingaggio raddoppiato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-05-2015 - Ore 09:00

|
Nainggolan, ingaggio raddoppiato

CORRIERE DELLA SERA / PIACENTINI - «C’è la questione della comproprietà da risolvere, ma io qui sto bene».Parola di Radja Nainggolan. Il centrocampista belga è l’uomo del momento, il suo riscatto è la priorità di Walter Sabatini, che la prossima settimana avrà un incontro (si spera) risolutivo con Stefano Capozucca, suo amico e neo d.s. del Cagliari.

Il fatto che le società non abbiamo ancora trovato un accordo, non ha impedito a Nainggolan di dire la sua sul Match Program, la rivista riservata agli abbonati, della società. «A Roma sto benissimo – le sue parole – spero di continuare a fare bene con questa maglia». Un ramoscello d’ulivo anche per il secondo problema da risolvere, cioè quello del prolungamento (con adeguamento) del contratto. L’attuale, circa 1.5 milioni di euro netti, scade nel 2018 ma con il nuovo accordo sarà più o meno raddoppiato, anche per respingere possibili tentazioni del Ninja, che ha fatto anche un bilancio della stagione.

«Il secondo posto ha un grande valore, magari saremmo potuti rimanere in corsa per il primo un po’ più a lungo, ma non credo altro. La Juventus vince da anni ed è abituata, se non avessimo avuto il calo a gennaio saremmo potuti andare più avanti in Champions e in Coppa Italia. Sono molto soddisfatto dell’obiettivo raggiunto e di aver dato il massimo per ottenerlo».
Un altro che ha chiuso bene la stagione è Manuel Iturbe, ieri ospite dell’istituto Rosmini in zona Aurelia per una campagna di sensibilizzazione sul tifo e sullo sport rivolta ai bambini e promossa dalla fondazione Roma Cares. «Spero di rimanere tanto a Roma – le sue parole ai piccoli tifosi – il gol nel derby è stato un’emozione unica».

Nel pomeriggio la squadra si è radunata a Trigoria per un allenamento a cui hanno partecipato anche Maicon e Balzaretti, che potrebbero giocare qualche minuto contro il Palermo. In serata il «Family Day»: staff, giocatori e dirigenti a cena insieme ai familiari per un saluto anticipato prima del rompete le righe di domani sera.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA / PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom