Rassegna Stampa

Nainggolan: pareggiare così è da stupidi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-10-2015 - Ore 07:14

|
Nainggolan: pareggiare così è da stupidi

IL TEMPO - MENGHI - Ci ha messo tanta grinta che ha quasi rischiato di essere cacciato, eppure non è bastata per prendere i tre punti. Nainggolan è deluso, ma non si è tirato indietro per la prima analisi a caldo da bordo campo, anche se doveva essere De Rossi a prendersi i riflettori per la sua prestazione super, annullata dai due gol finali del Bayer: «Abbiamo fatto scelte sbagliate - ha detto il belga - e perso punti. Meritavamo di vincere perché abbiamo giocato bene, il rigore ci aveva buttato giù, ma avevamo recuperato. Sul 2-4 non puoi mai farti riprendere, siamo delusi, ma fa parte del calcio e almeno non abbiamo perso. Vincendo avremmo avuto più possibilità di passare il turno. Abbiamo perso palla in modo stupido, ma eravamo in fiducia e rischiavamo la giocata anche quando non dovevamo farlo. Il Leverkusen ha tanto carattere».

Iago Falque è stato mandato in campo per dare equilibrio e ha fatto anche di più, ha segnato il 4-2 momentaneo: «Stavamo bene, poi hanno riaperto la partita e ci hanno rimontato: peccato. Non si poteva fare niente sul loro terzo gol, poi spinti dai tifosi hanno trovato il pareggio, è stato un episodio. Gli errori individuali non esistono, ne facciamo tutti nella stagione. Adesso dobbiamo fare sei punti in casa e abbiamo ancora la possibilità di passare il turno».

Spera di dare una mano anche Totti, costretto a posticipare il ritorno in campo un’altra volta. Ieri ha iniziato una serie di controlli che oggi completerà, dando un quadro più chiaro della situazione, ma sicuramente salterà Fiorentina e Udinese: recupero possibile per l’Inter o più probabilmente nel derby dell’8 novembre. La squadra è rientrata nella notte a Roma, in leggero ritardo per via dell’anti-doping. Sabatini ha preferito non parlare, dopo averlo fatto nel pre-partita per parlare del caso Salah e rispondere all’ad viola Mencucci: «Proteggeremo il giocatore, non sarà squalificato, non ne esistono i presupposti».

Fonte: IL TEMPO - MENGHI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom