Rassegna Stampa

Nainggolan guerriero, Strootman non si arrende

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-08-2016 - Ore 06:49

|
Nainggolan guerriero, Strootman non si arrende

IL MESSAGGERO - ANGELONI - Lo stadio Olimpico canta che sarà, sarà. Cominciamo bene...
SZCZESNY 4Si fa subito buio con la rete di Felipe. L'uscita farfallesca su Layun chiude i giochi e la notte è da dimenticare.
BRUNO PERES 5Qualche guizzo, un paio di buoni cross, la produzione offensiva è sempre costante, anche quando la squadra ormai è senza più criteri tattici. Inevitabilmente, alle spalle, lascia spazio. 
MANOLAS 5Un emissario dell'Arsenal è in tribuna e gli punta gli occhi addosso. Ma non è la serata adatta: con la squadra ridotta in macerie i difensori sono maggiormente esposti a brutte figure. Vedi Corona, che lo porta a spasso sul terzo gol. 
DE ROSSI 3Il fallo con il piede a martello (su Maxi Pereira) è inopportuno (sulla trequarti avversaria), imprudente e naturalmente da rosso (specie in Europa non perdonano). La Roma resta in dieci ed è una maledizione. 
JUAN JESUS 4,5
Parte col concorso di colpa con Strootman sulla rete di Felipe, per il resto stesso discorso fatto per Manolas. Fa quel che può, finché può. 
PAREDES 5È stata una serata sbagliata. E ci rimette prima degli altri con la sostituzione tattica dopo l'espulsione di De Rossi. Prima di quel momento, nulla da segnalare.
STROOTMAN 6Macchinoso e distratto (sul gol di Felipe), offuscato per tutto il primo tempo dal pressing del Porto. Nella ripresa, con la Roma in nove, cerca di alzare il livello del combattimento, ma ad un certo punto sfinisce. E pure lui getta la spugna dopo aver sputato l'anima. 
SALAH 5Appare verso la fine del primo tempo, ben servito in area da Dzeko, ma il suo sinistro in corsa è centrale. Pian piano evapora, pure per lo sforzo che deve fare in fase difensiva.
NAINGGOLAN 6,5
Il più pericoloso nei primi minuti, sia prima sia dopo lo svantaggio, senza far mancare il suo enorme contributo fisico in ogni zona del campo. Una batteria eternamente carica, in certi frangenti dà l'impressione di giocare da solo. Mostruoso, nonostante tutto. 
PEROTTI 5Qualche giocata delle sue accende il pericolo in area avversaria, sfiora anche il gol con la Roma in nove. Intermittente.
DZEKO 5Una sua giocata in area libera al tiro Salah, è l'azione più pericolosa della Roma nel primo tempo. Si deve arrendere presto, perché Edin non è fatto per questo genere di partite, lasciando spazio a Iturbe. 
EMERSON 3Se De Rossi lascia la squadra in dieci, lui per lo stesso fallo (su Corona) la lascia in nove. Per certi versi l'ingenuità, in questo caso, è ancor più grave.
ITURBE 5Il suo apporto non cambia la storia della partita. 
GERSON NGFa in tempo a beccarsi un'ammonizione.
SPALLETTI 4Otto mesi per preparare questa sfida e pochi minuti per dover modificare i programmi. La serata comincia male e finisce peggio. I cambi sono più disperati che logici.

Fonte: IL MESSAGGERO-ANGELONI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom