Rassegna Stampa

Napoli, De Laurentiis: “Ho sbagliato a parlare di scudetto, c’è distacco da Juve e Roma”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-01-2015 - Ore 10:51

|
Napoli, De Laurentiis: “Ho sbagliato a parlare di scudetto, c’è distacco da Juve e Roma”

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, in una lunga intervista al quotidiano napoletano, parla degli obiettivi stagionali degli azzurri. “In ritiro ho sbagliato a parlare di tricolore – dice il numero uno partenopeo -. L’obiettivo del Napoli è essere competitivi sempre. Prima o poi lo scudetto arriverà, ma non perché arriveranno uno o due giocatori. Si vince quando c’è un fronte unico composto da squadra, società e tifoseria. Lo scudetto ci sarà quando l’ambiente sarà maturo”.

“Il Napoli è la sola squadra italiana ad aver vinto due trofei nell’anno solare ed eravamo reduci da una straordinaria Champions : nel dicembre 2013 siamo stati eliminati con 12 punti, penso a cosa è accaduto nella competizione quest’anno, con la Roma eliminata e la Juve qualificata con punteggi nettamente inferiori al nostro – continua De Laurentiis –  Abbiamo chiuso lo scorso campionato al terzo posto e siamo ora nelle prime posizioni. I conti vanno fatti alla fine: noi siamo un po’ come quel ciclista che fora una gomma e riparte in ritardo, c’è tempo per recuperare, le tappe del campionato sono 38 e non siamo neanche a metà del cammino”.

“Obiettivi per il 2015? Crescere e restare competitivi in campionato, Europa League e Coppa Italia dopo aver festeggiato la Supercoppa. In campionato c’è già un distacco rispetto a Juve e Roma, ma andiamo avanti con fiducia. Con l’obiettivo di vincere tutte le partite e senza avere paura di nessuno, come dice Benitez. Non siamo scontenti, ma scontentissimi quando non vinciamo o pareggiamo su campi non proibitivi”. 

Fonte: IL MATTINO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom