Rassegna Stampa

Napoli di sera bel tempo si spera

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-02-2014 - Ore 07:57

|
Napoli di sera bel tempo si spera

Si gioca, si giocherà. A meno che tutti i centri meteo non abbiano sbagliato i calcoli, sull’Olimpico calerà al massimo un po’ di pioggerella, che darà fastidio quanto volete ma che non comporterà – non dovrebbe comportare, almeno – altri rinvii. L’andata delle semifinali di Coppa tra Roma e Napoli si disputerà regolarmente domani sera, alle 20,45. Sono già 27 mila i biglietti staccati, ma se ne possono staccare parecchie altre migliaia. Ci sono tutti i settori ancora disponibili, compresa la Curva Sud. Il (mal)tempo non aiuta, ma i prezzi sì. Premessa. L’Olimpico è a posto. Lo era, a detta del presidente del Coni Giovanni Malagò, anche domenica. «Non si poteva fare qualcosa per disputare Roma-Parma? Non lo devo dire io – ha detto durante “Un giorno da pecora”, la celebre trasmissione di Radio 2 – ma notoriamente il manto dell’Olimpico è considerato tra i primi della classe. Inoltre domenica c’erano anche i teloni, ma ha piovuto tantissimo, al punto che il Tevere è cresciuto di sette metri. Più di questo…». E al romanista Maurizio Gasparri che gli domandava se fosse tutto a posto per Roma e Napoli, il presidente del Coni ha risposto con una battuta: «Vista la pioggia di questi giorni, speriamo che domani si giochi!».

È una battuta, ovvio. Restano le polemiche, queste serie, per la gestione di questi benedetti teloni. C’è chi ieri metteva in dubbio che fossero stati apposti già dal giovedì precedente, come pure assicuravano dal Coni. Ma tutto sommato c’è poco da lamentarsi, perché con quella pioggia il campo si sarebbe allentato in ogni caso e ne avrebbe sofferto di più la squadra più tecnica, quindi la Roma, che invece così non ha faticato e non ha perso giocatori per squalifica. Ora si volta pagina, ora c’è il Napoli. Fino a un paio di giorni fa a Trigoria erano convinti di poter centrare l’obiettivo delle cinquantamila presenze. Mancano 48 ore di prevendita – tutto oggi e tutto domani – e c’è quindi la possibilità quantomeno di avvicinarsi alla soglia attesa, sperata. Dipenderà da quanta clemenza ci sarà ai piani alti, perché dopo Roma-Parma adesso c’è chi guarda il cielo prima di prendersi un permesso per comprare i biglietti. Biglietti che potranno essere acquistati fino al fischio d’inizio nelle ricevitorie Lis Lottomatica, presso il Centro Servizi As Roma, al Foro Italico Ticket Office e nei Roma Store (piazza Colonna 360, via Appia Nuova 150, via Sestio Calvino 26-30, via Vincenzo Cesati 76-80, centri commerciali Dima e Parchi della Colombo).

Si parte dai 18 euro della Sud, il top sono i 70 della Monte Mario. Napoli e Lazio. Oppure una scelta: Napoli o Lazio. C’è chi è stato costretto a dover puntare su una prevendita o l’altra, causa ristrettezze. Il settore romanista (è Lazio- Roma, non Roma-Lazio, dunque la Tevere è stavolta dei laziali) si sta riempiendo come da copione. Sono stati comprati 15 mila biglietti, in vendita sempre nei Roma Store e nei punti Lottomatica. C’è ancora spazio e c’è ancora tempo. Prima c’è la Coppa.

Fonte: IL ROMANISTA - GALLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom