Rassegna Stampa

Napoli-Roma, la sfida più temuta è il 2 novembre

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-07-2014 - Ore 11:32

|
Napoli-Roma, la sfida più temuta è il 2 novembre

Saranno il 2 novembre e il 4 aprile le due date più temute del prossimo campionato di serie A. Sono i giorni delle sfide di andata e ritorno tra Napoli e Roma: 10ª e 29ª giornata, prima al San Paolo e poi all’Olimpico. Giornate nelle quali sarà altissimo l’allarme per l’ordine pubblico dopo l’assassinio di Ciro Esposito, il tifoso partenopeo ucciso dai presunti colpi di pistola dell’ultrà giallorosso Daniele De Santis prima dell’ultima finale di Coppa Italia tra la squadra di Benitez e la Fiorentina. Da quel momento è stato uno stillicidio di provocazioni a distanza e aggressioni per vendetta tra le due tifoserie, anche se la Digos ha sempre negato che esistano collegamenti con la vicenda di Ciro Esposito o ipotesi di rivalsa. Una tensione crescente che trasformerà quelle due partite in eventi circondati da misure di sicurezza imponenti.

Il Viminale si auspicava che la tanto temuta sfida si giocasse in una fase “centrale” del campionato, in teoria più tranquilla, ed è stato accontentato. Al momento passa in secondo piano il fatto che Roma-Napoli sarà anche la partitissima tra seconda e terza classificata dell’ultima stagione, le rivali più accreditate della Juventus campione d’Italia. In questo momento è soprattutto la squadra di Rudi Garcia a essersi rinforzata: «La Roma si sta attrezzando molto bene. È giusto che goda di molti apprezzamenti », commenta l’ad bianconero Beppe Marotta. «Stiamo portando avanti una politica di rinforzo della rosa. Ci aspettiamo un campionato combattuto », dice il dirigente giallorosso Claudio Fenucci.

Alla prima giornata Roma-Fiorentina, la partita che più di tutte è andata in scena nel turno inaugurale: questa sarà la nona volta. In programma il 31 agosto anche Milan- Lazio, la sfida tra Galliani e Lotito, grandi alleati a sostegno di Tavecchio nella corsa per l’elezione alla presidenza Figc, non a caso ieri seduti vicini nello studio di Sky. Alla terza giornata, 21 settembre, amarcord a San Siro per Milan-Juventus. Allegri ritrova quasi subito la sua ex squadra. Sarà anche una sfida tra il livornese e Inzaghi, a quasi due anni esatti dal loro litigio al centro sportivo delle giovanili rossonere quando l’ex bomber guidava gli Allievi Nazionali (19 settembre 2012). Primo derby al 5° turno a Marassi tra Genoa e Sampdoria il 28 settembre. Una settimana dopo la partitissima tra Juventus e Roma. Sarà una partenza molto ricca di confronti impegnativi per i bianconeri. Derby di Milano alla 12ª, di Torino alla 13ª, quello di Roma alla penultima giornata. Scontro più significativo dell’ultimo turno sarà Lazio-Napoli. La questione trasferte sarà invece discussa al Viminale venerdì prossimo.

Fonte: LA REPUBBLICA - SCACCHI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom