Rassegna Stampa

Napoli tuffo su Julio Cesar, affondo su Candreva. De Sanctis verso la Roma

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-07-2013 - Ore 08:59

|
Napoli tuffo su Julio Cesar, affondo su Candreva. De Sanctis verso la Roma

Aurelio De Laurentiis aveva preventivato già di spenderecirca 40 milioni sul mercato, a prescindere dalla vicenda Cavani. Così, Riccardo Bigon è in continuo movimento e dopo Mertens si appresta a chiudere le altre trattative che ha imbastito nelle ultime settimane. Manca pochissimo all’ufficialità di Rafael, portiere che il Napoli ha prelevato dal Santos per cinque milioni di euro. Dovrebbe partire come dodicesimo, ma ieri Sabatini, direttore sportivo della Roma, ha sondato la disponibilità di De Sanctis al trasferimento in giallorosso. Il Napoli sarebbe disposto a cedere il proprio portiere titolare per poi virare su Julio Cesar, che vuole tornare in Italia e sarebbe la chioccia ideale per il connazionale Rafael. In alternativa, il club azzurro pensa anche a Sorrentino del Palermo, società con la quale i rapporti sono ottimi (non a caso Calaiò potrebbe vestirsi presto di rosanero). 

SETTIMANA DECISIVA  Rafa Benitez sarà a Napoli tra lunedì e martedì per preparare il raduno e poi la partenza per Dimaro. Ne approfitterà per una riunione operativa sul mercato e magari dare l’accelerata decisiva ad alcune operazioni. Dalla Spagna danno per fatto il passaggio al Napoli di Callejon, assistito dall’agente Quillon che cura anche gli interessi di Benitez. In realtà, con il Real Madrid e con il giocatore ci sono ancora delle differenze economiche da limare e l’alternativa Candreva resta in piedi, complice anche l’affollamento nelle fila della Lazio a centrocampo. A proposito di mediana, davanti alla difesa si continua a monitorare Gonalons del Lione che Benitez vorrebbe in coppia con Behrami. Ieri il giocatore ha chiarito la situazione: «Ho ancora un contratto con il Lione, di cui sono il capitano. Qui si possono ancora fare grandi cose, ma oggi nessuno può dire che è sicuro di restare perché tre giorni dopo magari è in partenza». A quanto pare, il Napoli ha rilanciato offrendo 11 milioni di euro, ma il presidente del Lione Aulas ne vorrebbe almeno due in più. Le parti, però, non sono affatto distanti. 

DIFESA FRANCESE  Dunque, se il Paris Saint Germain si è venuto a prendere Cavani, il Napoli pensa di fare la spesa in Francia e non solo per Gonalons. Il problema è che da Marsiglia chiudono ad un trasferimento del camerunese N’Koulou in maglia azzurra e considerato pure il fatto che il difensore dell’OM è extracomunitario (come del resto Dzeko) ed il Napoli ha, per adesso, un solo posto disponibile, il d.s. Bigon pare sia orientato a guardare altrove. Così è tornato di moda il nome del francese Rami del Valencia per il quale le trattative si erano interrotte di fronte alla richiesta spagnola di versare per intero la clausola rescissoria del giocatore (16 milioni di euro). Adesso il Napoli sembra deciso a sferrare l’attacco finale mentre da Valencia si sono un po’ ammorbiditi sul prezzo di Rami perché il club iberico ha bisogno di fare cassa. Pare che l’agente del giocatore abbia già avuto il placet per trattare l’ingaggio di Rami con il Napoli, che dal canto suo è disposto a mettere sul piatto circa 10 milioni di euro. Rami verrebbe preferito anche ad Ogbonna perché il club azzurro sta cercando un difensore di piede destro. Per lo stesso motivo, si è arenata la pista che conduceva ad Astori ed anche il mancino Sakho del Psg difficilmente verrà inserito nella trattativa Cavani.

Fonte: (Gazzetta dello Sport – G.Monti)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom