Rassegna Stampa

Nasce la nuova Serie A. Caccia allo scudetto, sarà subito Roma-Juve?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-07-2014 - Ore 09:58

|
Nasce la nuova Serie A. Caccia allo scudetto, sarà subito Roma-Juve?

Ai nostalgici verrà voglia di provarci: carta, penna, la lista delle squadre e via, tentiamo di farci il calendario casalingo. Il Millennio, le tecnologie e le necessità televisive di Sky impongono invece di adattarsi. Anche quest’anno la Serie A nasce in televisione (dalle 18.45, canali Sky Sport 1HD e Sky SupercalcioHD) e basterà un tocco digitale per far apparire tutte le 38 giornate.

Orari La Serie A 2014-15 inizierà nel tardo pomeriggio di sabato 30 agosto con l’anticipo delle 18 e a seguire quello delle 20.45. Sarà una prima giornata da aperi-cena anche la domenica con un match alle 18 e le restanti sette sfide alle 20.45. I criteri per la compilazione del calendario sono rimasti immutati rispetto alla scorsa stagione. Nessuna testa di serie in tabellone, big match possibili fin dal primo turno (derby esclusi) e inversione di campo nella prima giornata rispetto all’anno precedente per le squadre che dividono lo stesso stadio (Inter, Milan, Lazio, Roma, Genoa, Sampdoria, Chievo e Verona). Il caso un po’ particolare è quello di Torino.

Il caso Torino Nonostante abbiano stadi diversi, Juve e Toro rientrano nel gioco delle coppie alternate. E così quest’anno sarebbe toccato alla Juventus iniziare in casa. Invece la richiesta del Torino di giocare fuori casa la seconda giornata per dare modo di ripristinare il terreno dopo il concerto di Ligabue obbligherà i campioni in carica a giocare fuori il primo turno. Perché nella storia del campionato italiano a girone unico mai nessuno aveva iniziato con la doppietta casacasa o trasferta-trasferta. E così la Juve incomincerà a difendere il suo titolo lontano dallo Stadium. In casa invece cominceranno la Roma di Garcia e il Milan di Inzaghi. All’ultima giornata sarà l’opposto: chi ha iniziato in casa, chiuderà in trasferta (ci riferiamo sempre alle squadre che utilizzano lo stesso impianto).

Criteri Nel pettine dei criteri si inseriscono inoltre le richieste di 5 club. Oltre a quella del Torino, ci sono quelle di Empoli, Fiorentina, Palermo e Parma che per motivi diversi (leggere la guida a destra) hanno chiesto di poter giocare in trasferta in date precise. Oltre alle squadre della stessa città, anche Parma e Sassuolo alterneranno le gare casalinghe per motivi geografici. Confermata l’assenza di big match nei turni infrasettimanali, la mancanza di derby alla prima e all’ultima giornata e gli incroci tra squadre impegnate in Champions ed Europa League nel turno a cavallo tra il giovedì precedente e il martedì successivo. Nella giornata inaugurale non si ripeteranno le stesse partite andate in scena nell’ouverture degli ultimi due campionati. Ergo la Juventus non potrà cominciare contro Parma e Sampdoria, la Roma invece in questo senso avrà campo libero (a parte pescare la Lazio) perché nelle due giornate iniziali degli ultimi due campionati ha sfidato Catania e Livorno, ora entrambe in B. Il destino potrebbe così mettere di fronte i giallorossi e la Juventus all’Olimpico. Voi l’avevate messa come ipotesi sul foglietto?

Fonte: GASPORT - BREGA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom