Rassegna Stampa

Nessuna lesione per Doumbia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-05-2015 - Ore 08:12

|
Nessuna lesione per Doumbia

CORRIERE DELLA SERA - Piacentini - Seydou Doumbia può tirare un sospiro di sollievo. Gli esami a cui si è sottoposto ieri, dopo l’uscita dal campo contro il Genoa per un affaticamento muscolare, non hanno evidenziato lesioni. L’ex del Cska Mosca, che ieri si è limitato ad una nuova seduta difisioterapia, già oggi tornerà ad allenarsi con i compagni e sarà quindi regolarmente a disposizione di Rudi Garcia per la gara di sabato sera al Meazza contro il Milan. Una buona notizia per il tecnico francese, che, in controtendenza con la sua storia da allenatore giallorosso, sembra aver trovato una formazione titolare a cui affidarsi nelle ultime giornate in cui la Roma si giocherà l’accesso diretto alla Champions League.  Se anche a Milano dovesse confermare gli undici che hanno battuto in quattro giorni Sassuolo e Genoa, Garcia stabilirebbe un record perché da quando è alla Roma, in campionato, non ha mai mandato in campo per tre gare consecutive la stessa formazione: lo scorso anno si è fermato a due (4ª e 5ª con Bologna e Inter e 34ª e 35ª con Fiorentina e Milan) ma non è mai andato oltre. Chi spera di far cambiare idea al tecnico sono gli esclusi: da Maicon, che negli ultimi giorni ha ricominciato a forzare perché vorrebbe tornare a disposizione per il derby, anche se non ci sono sostanziali novità sulle condizioni del suo ginocchio, a Totti, passando per Manuel Iturbe. «Non mi darò mai per vinto», la promessa sui social network del giovane attaccante argentino, che ha concluso il suo messaggio con l’hashtag #mancanoquattrofinali in riferimento all’obiettivo secondo posto, diventato una priorità della società e una questione d’orgoglio per un gruppo che solo nelle ultime giornate sembra aver ritrovato la compattezza e la voglia di vincere che lo aveva contraddistinto nella passata stagione.  Uno dei protagonisti di quella squadra era Kevin Strootman, che due giorni fa è volato in Olanda per un controllo già programmato sul ginocchio sinistro operato tre mesi fa e che tornerà solo nelritiro estivo. È andato all’estero (a Monaco di Baviera) anche Adem Ljajic per un controllo alla schiena: il serbo ha pagato le molte partite e i carichi delle sedute in palestra.

Piccolo fuori programma alla ripresa degli allenamenti, con Garcia che ha diviso la squadra in due gruppi: chi non è sceso in campo contro il Genoa si è allenato a Trigoria, gli altriguidati da Franco Chinnici, preparatore addetto al recupero degli infortunati, sono andati in uncentro sportivo nei pressi del Bernardini per effettuare un lavoro di scarico (idrobike) in piscina, tra la sorpresa dei presenti, che hanno pubblicato foto sui social network con i loro beniamini.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom