Rassegna Stampa

Nessuno come noi sui calci piazzati

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-12-2013 - Ore 09:36

|
Nessuno come noi sui calci piazzati

Con i 14 gol segnati da calci piazzati o sugli sviluppi di questi ultimi, come rivela Il Romanista (F. Bovaio), la Roma è la squadra del campionato che ha trovato più volte la rete da palla inattiva. Poco meno della metà dei 35 gol che i giallorossi hanno messo insieme in queste prime 17 partite del torneo sono dunque arrivati grazie agli schemi che Garcia fa studiare loro in allenamento e poiché si calcola che nel calcio moderno il quaranta per cento delle reti arriva proprio da calcio piazzato capite da soli l’importanza di questo dato. Ad esaltare le giocate da palla inattiva ieri ci ha pensato Benatia, alla prima doppietta in giallorosso e al suo terzo e quarto gol con la Roma dopo quelli che aveva segnato al Bologna e alla Sampdoria. Insieme a lui anche Gervinho è salito a quattro reti stagionali, mentre Destro, che è tornato in campo da appena tre partite, è già a quota tre. Tutti insieme hanno aiutato la Roma a tornare alla vittoria contro il Catania, che negli ultimi tempi era diventata un po’ la sua bestia nera, visto che non lo batteva dal 6 gennaio 2011. Quel giorno, sempre all’Olimpico, finì 4-2 con una grande rimonta dei giallorossi, che passarono dall’1-2 del primo tempo al 4-2 finale grazie ai gol segnati nella ripresa da Borriello e Vucinic (doppietta). E poi l’ultima sconfitta della Roma prima della sosta di Natale era arrivata proprio contro il Catania (3-2 al Massimino nel dicembre 2008), mentre con il successo di ieri il bilancio dei giallorossi nell’ultima gara a ridosso delle feste è diventato di 44 vittorie (le ultime 5 consecutive negli ultimi 5 campionati), 20 pareggi e 21 sconfitte in 85 gare. Si è conclusa così una prima parte di campionato trionfale per la Roma, che può festeggiare il Natale da imbattuta (unica della serie A), ma anche con il rammarico di essere solo seconda a cinque punti dalla prima nonostante le dodici vittorie e i cinque pareggi che ha collezionato. Un ruolino di marcia strepitoso che in altri tempi l’avrebbe proiettata in testa alla classifica e con un buon distacco sulla seconda. Bisognerà fare in modo di accoricare le distanze il prossimo 5 gennaio.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom