Rassegna Stampa

Obama chiede pulizia, Maradona si candida

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-06-2015 - Ore 08:57

|
Obama chiede pulizia, Maradona si candida

LA REPUBBLICA – «Vogliamo che uno sport che sta prendendo piede da noi sia gestito in modo corretto. Si tratta di un business enorme e anche di una fonte incredibile di orgoglio nazionale. E la gente vuole essere sicura che tutto ciò venga gestito con la massima integrità ». Lo ha detto ieri Barack Obama durante il G7, l’incontro tra i grandi del pianeta in corso a Berlino. Pur senza entrare nello specifico delle indagini dell’Fbi, Obama ha dunque spiegato la posizione americana sul Fifa-gate. L’intervento presidenziale in un summit così rilevante era stato preannunciato da un portavoce della Casa Bianca la scorsa settimana, subito dopo le dimissioni del n.1 della Fifa Joseph Blatter. «Non ci stupiremmo se si parlasse di calcio al prossimo G7». Non c’è dunque da stupirsi che ad Obama abbia fatto eco Angela Merkel. «La corruzione - ha detto il premier tedesco danneggia la credibilità delle istituzioni, si tratta di un problema molto articolato che va risolto con un approccio complessivo». E chissà se quello proposto dalla Merkel è lo stesso approccio che si ripromette di utilizzare Diego Armando Maradona nel caso in cui dovesse andare in porto il suo progetto di entrare nella Fifa da dirigente. «Ritengo di avere molte chance di essere il vice presidente della Fifa di Ali - ha annunciato ieri Maradona durante la trasmissione “El show del futbol” -. È un desiderio forte e molto personale. Ma se arriverò a ricoprire quel ruolo farò pulizia e caccerò via molta gente, compreso Tinelli (un conduttore televisivo e vicepresidente del San Lorenzo, la squadra per cui fa il tifo Papa Francesco, ndr).

Mi dà fastidio che gente del mondo dello spettacolo voglia venire a insegnarci come si gioca al calcio». Due parole, infine, su Luis Figo, anche lui candidato alla presidenza Fifa: «Prima lo rispettavo, però mi sono reso conto che la sua parola vale come quella di Bernardo, l'amico di Zorro».

Fonte: LA REPUBBLICA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom