Rassegna Stampa

Oggi la ripresa, Pjanic torna titolare

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-01-2014 - Ore 08:19

|
Oggi la ripresa, Pjanic torna titolare

Le previsioni dicono che dovrebbe anche tornare il sole oggi pomeriggio, quando la Roma tornerà a radunarsi a Trigoria per riprendere gli allenamenti in vista della sfida di domenica all’Olimpico contro il Parma. Smaltita l’euforia per il bel successo del Bentegodi che ha permesso ai giallorossi di rosicchiare due punti alla Juventus e portarsi a -6 dalla vetta e a +6 dal Napoli, per la squadra di Rudi Garcia è tempo di ricominciare a correre. Il tecnico conta di poter lavorare con il gruppo al completo, visto che, Balzaretti a parte (il terzino è reduce dall’intervento di ernia inguinale eseguito negli Stati Uniti e ha visto Verona-Roma ospite del Roma Club Boston), stanno tutti bene.

Dovrebbe essere regolarmente in gruppo anche Miralem Pjanic, partito dalla panchina al Bentegodi ma solo per precauzione, dopo la botta presa in allenamento alla fine della settimana scorsa. Il bosniaco ha ormai smaltito il piccolo guaio ed è pronto a riprendersi una maglia da titolare a centrocampo, tanto più che contro il Parma non ci sarà Radja Nainggolan, che era diffidato e a Verona ha rimediato il giallo che ha fatto scattare la squalifica. All’Olimpico si ricomporrà dunque il centrocampo con Pjanic, De Rossi e Strootman che fa invidia a mezza Europa: l’olandese è un intoccabile per Garcia, così come Daniele, autentico cuore pulsante del gioco romanista. Dopo aver risolto da subentrato le partite contro Juventus e Verona, Pjanic tornerà fra i titolari a poche ore dalla chiusura di una sessione di mercato invernale in cui molto si è parlato di un suo ipotetico trasferimento al Paris Saint- Germain. Quanto a Nainggolan, protagonista di un ottimo impatto con la realtà giallorossa (quattro su quattro da titolare dal giorno successivo al suo arrivo, di cui due in gare a eliminazione diretta), la giornata di squalifica gli permetterà di tirare il fiato dopo gli straordinari delle ultime settimane. Possibile qualche cambio in attacco, dove c’è abbondanza anche dopo la partenza di Borriello e Caprari. Contro la sua vittima preferita, potrebbe tornare dal primo minuto Francesco Totti e magari anche Alessandro Florenzi, con il turno di riposo che stavolta potrebbe toccare a Ljajic. L’unico intoccabile nel tridente resta sempre Gervinho, un giocatore unico per Garcia, che con lui in campo ha la certezza di poter sparigliare in qualsiasi momento. Donadoni, da parte sua, reduce dal successo con polemiche al Tardini contro il Torino, sarà costretto a rivedere qualcosa nel reparto difensivo, vista l’assenza per squalifica di Felipe. Al suo posto rientrerà il capitano Alessandro Lucarelli, squalificato domenica scorsa. I gialloblù riprenderanno ad allenarsi domani, con un giorno di ritardo rispetto alla Roma, ma lo faranno sostenendo una doppia seduta di lavoro.

Dopo quattro vittorie consecutive, il Parma si ritrova a un solo punto dalla zona Europa e il presidente Tommaso Ghirardi guarda in alto: «A Roma ce la giocheremo, come già all’andata – ha detto a Radio Rai -. Se poi prenderemo tre gol pazienza. Vogliamo provare a rivivere gli anni d’oro di Scala». Ghirardi ha parlato anche di mercato: «Non penso di perdere né Paletta, né Parolo, ma nessuno è incedibile. Paletta, anni fa, pur di restare con noi, rifiutò l’allettante offerta di un club tedesco. Questo non posso dimenticarlo, dunque non sarò certo io a proporgli di andarsene. Biabiany invece è in scadenza ed ha avuto un’offerta dalla Cina (il Guangzhou di Lippi, ndr.) che farebbe vacillare qualunque club di media fascia come il nostro. Se restasse saremmo però contenti». Chiusura ancora sulla sfida dell’Olimpico: «Troveremo una squadra molto forte, ma viviamo con serenità questo momento, sappiamo di avere buoni giocatori, ho sposato l’idea del nostro allenatore Donadoni, di voler giocare su ogni campo, poi possiamo anche prendere tre gol e perdere. O magari anche no… Abbiamo già messo in difficoltà già i giallorossi all’andata, per diverse giornate siamo stati gli unici a far loro gol».

INFO BIGLIETTI Intanto continua la prevendita per la gara di domenica, anche perché le vittorie contro Juve e Verona fanno prevedere una grande risposta del pubblico giallorosso. I biglietti saranno in vendita fino a poche ore prima della partita (le 13 negli AsRoma Store, le 15 nelle ricevitorie Lottomatica e al botteghino del Foro Italico), con prezzi che vanno dai 20 euro della Curva Nord ai 120 della MonteMario. Come sempre, riduzioni per donne, under 14 e over 65.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom