Rassegna Stampa

Oggi la Roma dà l’assalto a Nainggolan

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-07-2013 - Ore 08:30

|
Oggi la Roma dà l’assalto a Nainggolan

Alla vigilia di una settimana che potrebbe risultare storica per l’Inter sul fronte societario, Massimo Moratti fa il punto anche sul mercato. Con una precisazione che riguarda proprio l’ingresso di Thohir: «Diverse cose vengono date per scontate. Ci saranno altri incontri, ma di sicuro il mercato non c’entra nulla con questa trattativa». 

ATTESA UNITED  Questa appendice ai microfoni di Sky è legata alla presunta incedibilità di Guarin e Handanovic, che con Ranocchia sono gli uomini con cui fare cassa. Perché Thohir non ha la bacchetta magica, ci sono altri fronti in cui è più urgente mettere soldi e molto probabilmente arriverà comunque una cessione eccellente. Tutto dipende da quanto entrerebbe, ma l’indiziato rimane il difensore. In Inghilterra dicono che il Manchester United sta per fare un’offerta per il 25enne umbro. Anche per questo l’Inter – che dietro deve anche risolvere anche i casi Chivu e Silvestre – sta stringendo per il 22enne austriaco Alexandar Dragovic. Il Basilea, il cui presidente ieri ha ammesso che sta cercando un sostituto, chiede almeno 8 milioni. A sette si potrebbe chiudere. Senza dimenticare l’opzione Danilo. 

PUNTO ESTERNI  Ranocchia però potrebbe anche rientrare in uno scambio col Napoli per arrivare a Zuniga. L’esterno colombiano va in scadenza, quasi di sicuro non rinnoverà e da gennaio potrebbe firmare con la Juve. Una trattativa col Napoli (ma con pesante conguaglio a favore dei nerazzurri) in fondo favorirebbe entrambi i club, anche per limitare lo strapotere bianconero. Il tutto diventerebbe ancora più urgente se con la Juve non si chiudesse entro la settimana l’affare Isla. 

PAZIENZA CENTROCAMPO  Visto che a breve arriverà l’annuncio di Belfodil, con Cassano destinato al Parma, la casella più difficile da riempire resta quella del centrocampista. Malgrado le suggestioni indonesiane, Nainggolan resta una pista complicata per la valutazione (18 milioni) e la concorrenza. La Roma sta cercando di chiudere in fretta e attende per oggi una risposta da Cellino, cui ha imposto un dentro o fuori: la metà del belga per 10 milioni più i baby Verre e Romagnoli è una proposta con scadenza quasi immediata. Il presidente cagliaritano sarebbe tentato da un’asta e aspetterebbe volentieri le mosse dell’amico Moratti, ma deve pensarci bene. Il presidente nerazzurro abbozza («Non so se l’Inter è avanti, per ora stiamo a guardare. Non c’è nessun braccio di ferro con la Roma»), ma di fatto inquadra la situazione. Se prima non si vende, non ci sono i soldi per l’acquisto del belga, che ieri ha ammesso di essere stato contattato da alcuni club. L’Inter però potrebbe giocarsi la carta Duncan, molto gradito a Cellino. E non solo a lui. Anche su questo fronte comunque si tengono aperte altre piste. Quella di centrocampo porta a Saphir Taider, 21enne franco algerino del Bologna. 

RIPRESA PER POCHI  Domani (con gli infortunati, mentre il resto del gruppo è atteso per l’8) riprende l’attività agonistica. Mazzarri vorrebbe portare a Pinzolo una rosa quanto più vicina a quella definitiva. Ma lui per primo sa che a volte vale la pena aspettare per portare a casa una prima scelta senza che il club debba dissanguarsi.

Fonte: (Gazzetta dello Sport – L.Taidelli)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom