Rassegna Stampa

Olimpico a prezzi popolari per aiutare i terremotati. E sabato torna l’Amatrice

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-10-2016 - Ore 07:23

|
Olimpico a prezzi popolari per aiutare i terremotati. E sabato torna l’Amatrice

LA GAZZETTA DELLO SPORT - CALABRESI - Prima del caos-Icardi, più di qualcuno durante la presentazione della Partita della Pace si era stupito del fatto che Diego Armando Maradona conoscesse i nomi dei luoghi del terremoto. «Quando mi hanno detto che si sarebbe giocato per le vittime di Arquata e Amatrice, non ho potuto dire di no», le parole dell’ex Pibe de Oro. Sì per la pace, sì per i terremotati: la prevendita deve ancora decollare, ma anche ieri è partito l’appello per provare a riempire l’Olimpico. I prezzi sono popolari: 10 euro per tribuna Tevere e Curve, 20 per la Monte Mario, 5 per gruppi di 10 o più persone. Nelle scorse settimane sono partite centinaia di lettere verso gli istituti scolastici di Roma e in molti hanno risposto presente.

SI RIPARTE - Aspettando il contributo che arriverà dalla Partita della Pace, sabato tornerà in campo la squadra di Amatrice. La sfida contro la Pro Calcio Cittaducale, valida per il campionato di Terza categoria, si giocherà allo stadio Manlio Scopigno di Rieti, con l’organizzazione del Cr Lazio della Lnd. Prima della gara ci sarà l’esibizione di scuole calcio e della banda musicale; al termine, il terzo tempo fuori dallo stadio con raccolta fondi per le popolazioni terremotate. Si proverà a ripartire anche dal calcio, ma ad Amatrice avrebbero tutti preferito giocare a casa: senza musica e senza stadio, soprattutto senza terremoto.

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Calabresi

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom