Rassegna Stampa

Ora Spalletti chiede due difensori

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-07-2016 - Ore 09:02

|
Ora Spalletti chiede due difensori

IL TEMPO - SERAFINI – Una settimana di tempo alla chiusura della tournée negli States, circa 20 giorni per preparare la prima sfida di andata dei preliminari di ChampionsLeague. Una forbice in cui Luciano Spalletti attendete di ricevere novità sulle priorità che il tecnico ha espressamente richiesto a Sabatini. La volontà di accelerare i tempi sulla ricerca di un difensore polivalente (in grado di giocare centrale e all’occorrenza anche da terzino destro) si è poi dovuta infrangere contro la chiusura del Real Madrid per Nacho, il profilo ritenuto ottimale per ricoprire le caratteristiche necessarie alla difesa romanista. Per quello il diesse, rimasto in contatto frequentemente negli ultimi giorni con il tecnico, ha cambiato strategie e di conseguenze riaperto alla possibilità di completare il reparto con l’arrivo di due giocatori. Scenario che ha ovviamente scatenato l’inferno sul telefono di Sabatini, martellato da offerte e proposte di intermediari e procuratori.

Lo sguardo giallorosso, posizionato tra i maggiori campionati europei non ha finora però individuato il profilo che corrisponda ai parametri fissati dal club. Tra i tanti nomi segnati è sbucato anche quello dell’argentino (con passaporto italiano) Federico Fazio, da tempo finito al di fuori dei piano tecnici del Tottenham. Il ventinovenne è stato offerto la settimana scorsa a Sabatini, che però lo considera una seconda scelta. L’idea di puntare su un centrale puro apre però anche un nuovo fronte sul terzino destro, possibilmente in grado di saper agire in entrambe le fasi per fornire una valida alternativa a Florenzi (provato nell’ultima amichevole da Spalletti come esterno d’attacco). Situazione che spingerebbe Torosidis nel rivalutare (magari negli ultimi giorni di mercato) le offerte italiane ed europee arrivate negli ultimi mesi.

 

Nel frattempo la Roma è intenzionata a tentare un nuovo assalto al Twente per Ziyech, l’attaccante marocchino prescelto per sostituire la (probabile) partenza diIturbe. Dopo il no ricevuto dagli olandesi alla prima proposta inviata da Trigoria, i colloqui proseguono senza sosta: all’interno dell’operazione è stato inserito anche il prestito del giovane H’Maidat, centrocampista ventenne acquistato dai giallorossi in estate. Una contropartita per cercare di abbassare la richiesta del Twente fissata intorno ai 15 milioni. Mentre Salah è sbarcato in giornata a Boston, bisognerà attendere ulteriore tempo per Szczesny, bloccato dagli ultimi dettagli burocratici legati alle firme sui contratti. Definito l’accordo con l’Arsenal, il portiere polacco attende soltanto il via libera per raggiungere i compagni negli Stati Uniti. Se la pratica dovesse però ritardare ulteriormente i tempi, allora il numero 1 comincerà ad allenarsi a Trigoria in attesa del rientro del gruppo fissato per il prossimo 5 agosto.

Crescono poi le quotazioni per una permanenza nella capitale di Paredes, anche se una decisione definitiva sarà presa soltanto dopo aver valutato future offerte. L’ago della bilancia è stato spostato ulteriormente dal sorpasso del Napoli registrato su Diawara: i partenopei hanno rilanciato, offrendo 18 milioni al Bologna.

Intanto nella nottata italiana, la squadra ha partecipato alla consueta cena organizzata nel ristorante della famiglia Pallotta. In giornata la solita girandola di dichiarazioni, tra cui quelle sempre pungenti e decise di Strootman: “Dobbiamo sempre puntare allo scudetto, anche se la Juventus ha una grande squadra e ha comprato uno dei nostri miglior giocatori. Ora mi sento bene e sono grato alla Roma, forse per altri giocatori è diverso“.

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom