Rassegna Stampa

Ora Totti non scherza più: ''Io in Brasile e basta gossip''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-03-2014 - Ore 08:10

|
Ora Totti non scherza più: ''Io in Brasile e basta gossip''

Stavolta non socchiude la porta: la spalanca. Sembra quasi che Francesco Totti, nel giorno della festa del Papà che lui racconta a Sky con la gioia pudica di un qualsiasi babbo torni anche lui bambino, scoprendo il fascino infinito di un Mondiale da giocare nella patria del calcio. E allora ammette: «Se Prandelli mi dovesse portare sarei orgoglioso. Mi farebbe piacere, anche perché un Mondiale in Brasile non mi capiterà mai più. Però ho sempre detto che bisogna vedere come starò fisicamente. Questa è la cosa principale. Io comunque spero che questa Nazionale possa arrivare fino in fondo. Ha le capacità per fare bene, poi l’Italia è arrivata sempre minimo in semifinale, perciò speriamo sia di buon auspicio. Destro e Florenzi? Hanno già la statura per dare una mano. Io li porterei tutti e due, perché fanno bene al gruppo e fanno la differenza. Giocatori così penso vadano portati sicuro. Non sta a me decidere, però io spingo perché loro ci siano».

Pro e contro C’è da capire però quali saranno le idee di Prandelli. Giocando in climi torridi ogni 3-4 giorni, impossibile pensare di averne due di giocatori da ultimi 30’, cioè Totti e Cassano. Il capitano della Roma avrebbe il vantaggio di essere gradito a tutto il gruppo e mediaticamente di togliere pressione a Balotelli, mentre l’handicap di cui si rammarica sarebbe quello di non avere mai avuto in questi anni nemmeno un segnale informale d’interesse da parte del c.t. Insomma, probabile che si decida tutto fra un mese, al momento dei test fisici a Coverciano.

Messi & Ronaldo Da malinconico spettatore tv, però, Totti pensa anche alla Champions. «Ora vedo il Real Madrid superiore un po’ a tutti, anche se il Bayern Monaco e il Barcellona sono sempre squadre difficili da battere. In questo momento Cristiano Ronaldo ha qualcosa in più di Messi, anche se io impazzisco per l’argentino». Virando sul campionato, Totti appare più sicuro. «Ce la faremo a mantenere il 2° posto. Stiamo cercando in tutte le maniere di entrare in Champions dalla porta principale. Abbiamo un piccolo vantaggio rispetto al Napoli e una gara da recuperare. Penso che riusciremo a centrare questo obiettivo. Anche perché i fatti dicono che siamo più forti di loro».

Avviso al gossip A oscurare il buonumore del capitano, in fondo, ci riesce solo il gossip, che in questo periodo lo hanno preso di mira con pettegolezzi pesanti. «È normale che, essendo un personaggio pubblico, tutti parlino di me. Adesso però si dice, che io ho delle amanti, che Ilary ha degli amanti, che ci siamo lasciati. Esigo rispetto. Da ora in poi spero che non se ne parli più, altrimenti agiremo diversamente». Impressioni? Occhio alle querele. Papà Totti stavolta non scherza più.

Fonte: Gazzetta dello Sport/M.Cecchini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom