Rassegna Stampa

Ora Vainqueur è il vincitore, così la Roma diventa ricca

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-11-2015 - Ore 09:49

|
Ora Vainqueur è il vincitore, così la Roma diventa ricca

GAZZETTA DELLO SPORT – STOPPINI - Va così, più o meno sempre: un progresso tira l’altro, una porta ne apre un’altra. Prendi i tweet di William Vainqueur di un mese fa e quelli di adesso. Prendi l’oggetto misterioso che era fino a domenica mattina e quel bel centrocampista visto nel derby. Due persone diverse. Vainqueur ha imparato l’Italia e l’italiano, ha studiato lingue con l’interprete e calcio con Rudi Garcia. Ne sono usciti fuori, in serie, un tweet stilisticamente perfetto di incoraggiamento a Mohamed Salah e una partita giusta — la prima da titolare — nel giorno più giusto. Vainqueur contro la Lazio, un «vincitore» nel derby: pare una conseguenza [...]
Alla Dacourt Tutti a chiedersi come. Tutti a chiedersi quando. Perché l’esordio pareva non arrivare mai. E Garcia, pubblicamente, l’aveva anche stimolato: «Deve mostrare personalità». L’ha fatto, contro la Lazio. E dopo Firenze, campo sul quale entrò a match in corso per De Rossi. Ma il derby è altra storia. Il derby si vince, come direbbe un altro francese di Trigoria [...] E pure il centravanti, quel Filip Djordjevic che era stato suo compagno di squadra al Nantes. Amici prima, nemici poi: la vita cambia. In meglio, perché la curva di Vainqueur è in crescita. «Assomiglio a Dacourt», disse il giorno della presentazione [...] Certo, ora dalle sue parti torneranno a ruotare Keita, De Rossi, lo stesso Pjanic. Riecco i big, ma il francese ha dimostrato di poter entrare nelle rotazioni. Ha dimostrato di non essere quello apparso e scomparso nel giro di poco a Borisov, a un certo punto pure esterno destro di centrocampo fino alla sostituzione di Garcia [...] Ora che il tempo volge al sereno, il sole splende pure su questo francese che, grazie alle sue orgini, si è meritato anche la corte della nazionale haitiana. «No grazie», ha risposto gentilmente lui. Che culla il sogno della Francia, nazionale della quale ha vestito le maglie di Under 19 e Under 21 [...] Per ora gli basta aver conquistato quella della Roma. Dove indossa il numero 21: l’ha scelto perché era lo stesso che indossava da giovanissimo al Nantes. Come a dire: ricomincio da Roma.

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - STOPPINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom