Rassegna Stampa

Ore 15, Roma-Napoli massima sicurezza e Olimpico blindato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-04-2016 - Ore 06:48

|
Ore 15, Roma-Napoli massima sicurezza e Olimpico blindato

LA REPUBBLICA - D’ALBERGO - Decine di agenti a cavallo e la possibilità di chiudere in ogni momento il tratto di lungotevere attorno allo stadio in qualsiasi momento. A poche ore dal fischio di inizio di Roma-Napoli, l’ultimo big match di stagione sia sotto il profilo sportivo che per quanto riguarda la gestione dell’ordine pubblico, sono state definite nei dettagli le misure per evitare che le due tifoserie entrino in contatto. Chiaro l’obiettivo della questura: a poco meno di due anni dal secondo anniversario della sparatoria in cui rimase coinvolto Ciro Esposito, morto dopo 53 giorni di agonia, tutto dovrà filare liscio. La vendita dei biglietti agli ultrà napoletani è stata vietata, ma il rischio che qualche “infiltrato” tra i mille supporter partenopei non residenti in Campania ma attesi a Roma ci sia resta comunque alto. Oltre a 500 tra poliziotti, carabinieri e militari della guardia di finanza, nell’area dell’Olimpico allora ci saranno anche 20 pattuglie a cavallo. Una novità importata direttamente dall’Inghilterra, dove il fenomeno degli hooligan è stato quasi azzerati al termine di una campagna di sicurezza ultradecennale. Il “servizio ippomontato” è ritenuto un supporto fondamentale in caso di risse o scontri improvvisi, così come la possibilità di chiudere al traffico e isolare in pochi secondi tratti più o meno ampi del lungotevere.

«Il rischio è minimo secondo le informative della Digos», continuano a ripetere dalla questura. A dare una mano alle forze dell’ordine dovrebbero essere i magri risultati del botteghino: la prevendita dei biglietti per la partita di questo pomeriggio, complici la consueta protesta del tifo organizzato e il ponte del 25 aprile, è stata abbastanza fiacca. Allo stadio, oltre a quella fetta di abbonati che ha deciso di non mancare a quella che potrebbe essere una delle ultime partite da capitano giallorosso di Francesco Totti, ci dovrebbero essere poco più di 6 mila paganti. Poche decine i tagliandi del settore ospiti venduti ai supporter del Napoli non residenti in Campania. Il numero dei supporter partenopei che invece saranno disseminati nelle tribune, fianco a fianco con i romanisti, si scoprirà soltanto al fischio d’inizio. La polizia nel frattempo ha continuato i suoi controlli sui flussi dei biglietti per evitare che i tagliandi validi per la partita delle 15 finissero nelle mani del tifo organizzato napoletano.

La raccomandazione di chi si trova a gestire l’ordine pubblico per i tifosi di Higuain e compagni è quella di evitare di entrare allo stadio alla spicciolata e di riunirsi invece a Saxa Rubra prima della partita . Lì partiranno e torneranno al termine del match le navette accompagnate da decine di telecamere in movimento.

La speranza è che i nuovi occhi elettronici non debbano riprendere violenze o lanci di petardi. Non a caso questa mattina i 500 uomini della macchina della sicurezza saranno impegnati in una bonifica a largo raggio attorno all’Olimpico. Sorvegliato speciale, anche durante il match, sarà poi il Bar River: al locale simbolo della tifoseria romanista è previsto un presidio di ultrà giallorossi. A migliaia, invece, seguiranno la partita da centri sportivi sparsi nel resto della città.

 

Fonte: LA REPUBBLICA - D’ALBERGO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom