Rassegna Stampa

Ottanta milioni per il nono attacco della serie A

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-04-2015 - Ore 07:44

|
Ottanta milioni per il nono attacco della serie A

La Roma ha un parco attaccanti costato più del doppio di quello della Juventus, che vanta il primato di gol in Serie A con 59 reti in 31 partite: Iturbe, Ljajic, Doumbia, Gervinho e Ibarbo sono stati valutati 80 milioni di euro (per il colombiano ne sono stati versati 2.5 per il prestito e gli altri 12.5 difficilmente entreranno nelle casse del Cagliari), ma i giallorossi hanno il nono attacco del campionato. Solo la Sampdoria ha fatto peggio tra le prime 6 in classifica, virtualmente in Europa.

Sono 42 i gol realizzati dalla squadra di Garcia, che non segna più di una rete a partita da 9 giornate, da Cagliari-Roma dell’8 febbraio scorso. Da lì in poi parlano i numeri, che raccontano al meglio la crisi del gol: solo 6 le reti in 9 match, i giallorossi sono rimasti a secco contro Parma, Chievo e Sampdoria, e sono arrivate solo 2 vittorie, oltre a 6 pareggi e una sconfitta. Sono 6 anche i gol presi nello spezzone di A analizzato.

L’ultima rete di un attaccante, prima di ieri, era arrivata il 22 febbraio e, proprio come ieri, portava la firma di Totti, allora su azione (tiro da fuori) e stavolta su rigore. Al 3’ minuto di gioco, come non accadeva da tempo.

Bisogna andare addirittura indietro di 5 mesi per trovare un gol nel primo quarto d’ora: era Roma-Torino del 9 novembre scorso. Il capitano giallorosso con l’1-0 all’Atalanta è arrivato a quota 298 gol con la Roma, ne mancano 2 per fare cifra tonda. Ljajic è il capocannoniere della squadra, ma è solo 19° nella classifica marcatori del campionato italiano con 8 gol. Nessun romanista è andato in doppia cifra e ben 12 squadre hanno un uomo-gol più incisivo. La Lazio, per esempio, ne ha tre: Mauri, Klose e Felipe Anderson.

Dietro ad Adem c’è Totti, a quota 6, e il terzo giallorosso in graduatoria è stato prestato al Milan: è Destro (5 reti). Il discorso ricade inevitabilmente sul mercato, basti pensare che la Juventus ha speso solo 35 milioni per avere il miglior attacco a +1 sulla Lazio, soldi serviti per prendere Tevez e Morata, mentre Coman, Llorente e Matri sono arrivati gratis. Sabatini ha pagato quasi 25 milioni per il solo Iturbe.

 

Fonte: Il Tempo/E.Menghi

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom