Rassegna stampa

Padel, figli e Trigoria. Totti riparte da qui e la 10 resta ancora sua

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-07-2017 - Ore 08:03

|
Padel, figli e Trigoria. Totti riparte da qui e la 10 resta ancora sua

REPUBBLICA - PINCI – Il collo stretto da una cravatta, la giacca leggera sulle spalle larghe, la sveglia presto per accompagnare a scuola i figli Cristian e Chanel e poi correre a Trigoria: il solito rituale, il caffè, qualche giornale. Senza però il piacere di prendere a calci un pallone. A tenere lontano il pensiero c’è ancora Sabaudia, il fine settimana lo passerà in barca a Ponza, a seguire potrebbe regalarsi una deviazione abbondante per far tappa alle Bahamas. Ma presto l’estate sarà finita e allora Francesco Totti inizierà davvero una nuova vita. Una vita in cui del pallone sarà attore non protagonista. Avrà il suo solito ufficio, al primo piano di Trigoria, ma cosa farà davvero non lo sa nemmeno lui: a 40 anni Totti è un dirigente giovane, anagraficamente ma soprattutto a livello di competenze. Deve ancora firmare (lo farà quando tornerà la squadra dagli Usa) e certo fatica a vedersi manager. Quando Eusebio Di Francesco gli ha telefonato, un paio di volte, s’è preoccupato di fargli capire di volerlo davvero intorno a sé, non di offrirgli un lavoro. Monchi lo ha convinto con un ragionamento efficacissimo: non decidere prima cosa vorrai fare da “grande”. Scoprilo facendolo. Gli ha raccontato che lui stesso nel primo anno dopo il ritiro ha studiato, occupando la posizione simbolica di delegato del club: è così che ha potuto formarsi come direttore sportivo.

Fonte: REPUBBLICA - PINCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom