Rassegna Stampa

Pallotta cambia la Roma: da giugno nuovo staff medico

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-04-2015 - Ore 20:30

|
Pallotta cambia la Roma: da giugno nuovo staff medico

“Abbiamo conosciuto parecchia malasorte con gli infortuni. E, francamente, alcuni di questi potrebbero essere colpa nostra”. Mercoledì scorso, su Twitter, il presidente della Roma James Pallotta, rispondendo ai tifosi, ha fatto capire che nella società giallorossa cambierà tanto il prossimo anno, anche perché, come ha scritto ancora quel giorno “abbiamo commesso alcuni errori. Stiamo cercando di imparare la lezione. Il prossimo anno l’intera organizzazione del club sarà migliore e lavoreremo con miglior profitto”.

Gli errori fatti con Ibarbo e Doumbia – E’ certo che lo staff medico e dei preparatori atletici verrà rivoluzionato: gli errori commessi con gli ultimi acquisti Ibarbo e Doumbia hanno fatto perdere la pazienza a Pallotta. Con Ibarbo si è arrivati al paradosso di farlo giocare e infortunare (contro la Fiorentina il 4 febbraio in Coppa Italia) prima ancora di comunicare che il giocatore fosse guarito dal suo precedente infortunio (il 10 febbraio la Roma ha comunicato la “completa guarigione del tendine rotuleo del ginocchio destro” dell’attaccante colombiano, che, a quel punto, era nuovamente ko). Doumbia è stato gestito ancora peggio: schierato da Garcia, dopo il placet dei medici, sin da subito nonostante un ematoma vicino alla spalla che gli ha procurato grossi problemi alla schiena (e non solo) nelle prime settimane romane.

Arriva l’osteopata che ha rimesso in piedi Balzaretti - La gestione del dottor Francesco Colautti, medico sociale della Roma, è al canto del cigno: Pallotta opterà per uno staff in gran parte americano, puntando su uomini che hanno già lavorato con la squadra di basket dei Boston Celtics. In cima alla lista degli “acquisti” c’è Ed Lippie, preparatore atletico che già nei mesi scorsi è stato a Trigoria e ha avuto contatti con i dirigenti giallorossi. La posizione dell’attuale preparatore Paolo Rongoni, contestato anche da qualche calciatore, è in bilico, mentre Luigi Febbrari, che fino all’anno scorso era il capo dei preparatori, ha già lasciato Roma a inizio marzo. Nello staff medico giallorosso dovrebbe entrare anche Riccardo Bianchini, osteopata e fisioterapista di provata esperienza nello sport (soprattutto nel calcio a cinque e nella pallavolo. Attualmente lavora nella struttura Eurwellness e ha uno studio a Ostia). Bianchini ha il merito di aver rimesso in piedi Doumbia e Balzaretti, alle prese con problemi seri. Sembra che proprio Balzaretti lo abbia consigliato alla Roma tanto che Bianchini ha già avuto un contatto con Walter Sabatini prima della gara Roma-Napoli. Proprio Balzaretti, peraltro, qualora decidesse di lasciare il calcio giocato, potrebbe avere un ruolo dirigenziale di raccordo tra squadra e staff societario. Pallotta è al lavoro: c’è da star sicuri che a giugno vedremo parecchi cambiamenti.

 

 

Fonte: Romapost.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom