Rassegna Stampa

Pallotta: «Dovevamo cambiare»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-01-2016 - Ore 07:15

|
Pallotta: «Dovevamo cambiare»

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - Erano passate da poco le 17.30 quando Rudi Garcia, a bordo della sua auto, ha lasciato per l’ultima volta il centro sportivo di Trigoria. Il lungo addio si è consumato nell’arco di due giorni, anche se l’ufficialità è arrivata solo ieri in tarda mattinata con un comunicato della società, in cui si annunciava la separazione dal tecnico e dai suoi collaboratori, Frederic Bompard e Claude Fichaux. 
«A nome mio e di tutta la Roma desidero ringraziare Rudi Garcia per l’importante lavoro svolto sin dal suo arrivo in società. Insieme abbiamo vissuto momenti positivi, ma riteniamo che questo sia il momento giusto per cambiare», le parole del presidente James Pallotta che la notte scorsa a Miami ha trovato l’accordo con Luciano Spalletti. L’allenatore toscano arriverà alle 12.30 a Fiumicino e tre ore dopo dirigerà il suo primo allenamento: quello di stamattina, invece, sarà guidato da Alberto De Rossi che già ieri pomeriggio ha lavorato con la squadra. 
A comunicare la decisione a Garcia era stato, telefonicamente, il d.s. Sabatini, che poi lo ha raggiunto all’interno del centro sportivo. Il francese ha salutato tutti dentro Trigoria e ha parlato singolarmente con i suoi calciatori, ai quali aveva anticipato tutto il giorno precedente. Alcuni di loro hanno poi affidato ai social network il saluto all’ormai ex allenatore. «Mister - le parole di Kevin Strootman, che sono state condivise anche da Benatia - ti ringrazio molto per il sostegno che mi hai dato durante la riabilitazione e per avermi sempre dato fiducia. Hai creduto in me dall’inizio, mi hai portato alla Roma e di questo te ne sarò sempre grato. Auguro a te, Claude e Fred (Fichaux e Bompard n.d.r.) il meglio per il futuro» [...]

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom