Rassegna Stampa

Pallotta fa il pompiere

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-10-2014 - Ore 08:30

|
Pallotta fa il pompiere
Arriva da Londra la dichiarazione di pace della Roma per bocca del suo presidente che ha gettato acqua su una polemica infuocata. «Nel calcio gli errori valgono per tutti. Calmiamoci». Arriva da Londra la dichiarazione di pace della Roma. E arriva per bocca del suo presidente, di James Pallotta che nel corso del summit internazionale “Leaders Sport Business” ha gettato acqua su una polemica infuocata (quella dell’arbitraggio di Rocchi in Juve-Roma) che non accenna a spegnersi. «Dovremmo fare tutti un respiro profondo e calmarci un po’. Il calcio è un gioco che va a mille all’ora e a volte emergono errori e controversie: questo è un discorso valido per tutti. In fondo siamo due grandi squadre e ci avviamo verso una rivalità che durerà a lungo. Questo non può che essere un bene per il calcio italiano. Saremo sempre orgogliosi della nostra squadra. Amiamo il nostro spirito. Torneremo e lotteremo sempre per arrivare in alto. Cominciate ad abituarvi », si legge in una nota sul sito ufficiale. Parole che confermano la volontà della Roma di non rompere l’alleanza politica con la Juventus e che hanno generato le lamentele dei tifosi giallorossi, ansiosi invece di ascoltare una netta presa di posizione da parte della società. Le dichiarazioni “morbide” di Pallotta, che ieri non ha incontrato Agnelli nel corso del forum londinese (il presidente bianconero era assente), vanno in controtendenza con i pensieri di Totti e Garcia. Ieri il tecnico ha diretto il primo allenamento post Juve-Roma, non ha cambiato idea rispetto all’arbitraggio di Rocchi, ma prima di tenere a rapporto la squadra aspetterà il rientro dei nazionali anche se qualche parolina con Totti e De Rossi l’ha scambiata per tenere alto il morale e calmare gli animi, inquinati anche dagli attacchi subiti da giocatori e staff tecnico in tribuna a Torino. A proposito: è stato identificato e potrebbe essere sottoposto a Daspo il tifoso juventino che ha tentato di schiaffeggiare il preparatore dei portieri Nanni. Buone notizie arrivano dal campo: Astori e De Rossi si sono allenati e sono recuperati per il Chievo, mentre Castan si è rivisto a Trigoria ma solo per parlare con Garcia.

Fonte: LEGGO - F.Balzani

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom