Rassegna Stampa

Pallotta fermò il colpo Boyè e Walter disse basta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-10-2016 - Ore 06:51

|
Pallotta fermò il colpo Boyè e Walter disse basta

LA GAZZETTA DELLO SPORT - STOPPINI - La goccia e il vaso: il mister X è Lucas Boyè, 20 anni, attaccante argentino ora al Torino. «Odio non averlo preso, sportivamente voglio morire, è stato l’episodio scatenante del mio addio, ho capito di non meritare più la Roma», ha rivelato Sabatini. La storia è dell’estate 2015 e parte da un altro acquisto: il d.s. anticipa lo sbarco a Roma di Ezequiel Ponce, argentino del Newell’s Old Boys, oggi al Granada. Il club però, per liberare Ponce, chiede un sostituto. Così Sabatini fiuta l’affare: fa arrivare al Newell’s dal River Plate un altro attaccante per cui va pazzo, Boyè appunto, concedendo al River un 50% per la futura rivendita del ragazzo. Tutti contenti, con tanto di dichiarazioni degli interessati: «Boyè alla Roma dal 2016», scrive il Clarin. «L’affare comportava una commissione crassa, dietro di me sentivo punti di domanda e ho perso l’attimo fuggente». In sintesi: Pallotta non diede l’ok, il Torino s’infilò e beffò la Roma, ufficializzando l’acquisto di Boyè il primo febbraio scorso. Lo stesso giorno in cui Sabatini formalizzò le prime dimissioni a Pallotta.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT-STOPPINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom