Rassegna Stampa

Pellè: «Quando conta davvero l’Italia c’è»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-09-2016 - Ore 06:43

|
Pellè: «Quando conta davvero l’Italia c’è»

LA GAZZETTA DELLO SPORT - «Sono un attaccante, la squadra si aspetta sempre dei gol da me e spero di far sempre meglio. Oggi

abbiamo dimostrato che quando le partite contano l’Italia c’è». Così Graziano Pellè commenta il successo dell’Italia contro Israele nella prima gara di qualificazione ai Mondiali 2018. «Siamo contenti per il nuovo staff e per il c.t. Ventura – ha aggiunto –. Eravamo consapevoli delle difficoltà del match, siamo rimasti concentrati fino alla fine. Il loro gol li ha galvanizzati ma abbiamo dimostrato di essere una squadra che anche in dieci combatte fino alla fine». «Il rigore con la Germania? Posso avere tanti difetti – sottolinea l’attaccante azzurro – ma la mia qualità è quella di essere positivo. Sono una persona tenace,

ho voglia di migliorare sempre. Purtroppo nel calcio possono succedere momenti brutti come quelli ma non finisce qui. Penso di poter

dare ancora tanto all’Italia».

«Deluso per il risultato» ma non «per la partita», si è detto Elisha Levy, il selezionatore israeliano. «Avevamo di fronte una delle squadre migliori al mondo, abbiamo creato tante azioni, ma purtroppo non abbiamo segnato». E i giornalisti israeliani ammettono che quella di stasera è stata una delle migliori partite della nazionale dello stato ebraico negli ultimi anni.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom