Rassegna Stampa

Per Chiriches si decide a Capodanno

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-12-2014 - Ore 08:29

|
Per Chiriches si decide a Capodanno

Negli ambienti del mercato le voci corrono veloci, tanto che nell’ultimo periodo il telefonino di Walter Sabatini non ha mai smesso di squillare. Dall’altra parte del filo agenti e procuratori si susseguono nell’offrire potenziali nomi che potrebbero sistemare a gennaio ladifesa romanista. Peccato però che sui molteplici tavoli aperti del ds, le piste più calde rimangano le stesse. D’altronde la strategia romanista al momento rimane invariata:sostituire Castan con l’arrivo di un centrale difensivo e in caso approfittare di possibili occasioni in altri reparti.

 

 

Nel frattempo gli sforzi sono concentrati solo per concludere a breve la trattativa per il romeno Vlad Chiriches, centrale 25enne delTottenham. Il riserbo che pervade l’entourage del giocatore potrebbe già interrompersi nella prossima settimana, quando Sabatini deciderà se versare al club inglese 1-2 milioni di europer il prestito oneroso o cambiare rotta e puntare dritto sul colombiano Eder Balanta delRiver Plate. In questo caso però i costi sarebbero maggiori (6-7 milioni) tanto che lo sforzo economico della società dovrebbe essere coperto da altre operazioni in uscita. Un compito che lo stesso Sabatini sta portando avanti, cercando risorse tra l’Italia e l’Europa. Il ds è volato nella giornata di ieri a Milano per i soliti incontri, tra cui un colloquio fissato con il presidente genoano Preziosi per discutere della cessione a titolo definitivo di Bertolacci. L’ingresso di nuove liquidità infatti permetterebbe allaRoma di guardarsi intorno per possibili affari last minute. Al momento però non sono previsti nuovi arrivi per quel che riguarda terzino sinistro e attacco. In netto calo anche le quotazioni della punta argentina classe ’97 Ponce, seguito da numerosi club europei.

 

Capitolo rinnovi: servirà più tempo prima di trovare un accordo con Alessandro Florenzi. Il centrocampista chiede poco più di 2 milioni netti all’anno fino al 2019, cifra che la società vorrebbe abbassare includendo premi e bonus vari. Discorso diverso per Keita, che ha chiesto tempo di fronte all’offerta romanista già pervenuta. Il maliano vuole aspettare ancora qualche mese prima di decidere se fisicamente è pronto ad affrontare un’altra stagione a questi livelli. La Roma aspetterà, nel caso accordarsi sarebbe soltanto una formalità.

Fonte: il tempo (A. Serafini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom