Rassegna Stampa

Perotti: darò tutto Adriano sfuma

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-02-2016 - Ore 07:05

|
Perotti: darò tutto Adriano sfuma

IL TEMPO - SERAFINI - Nella fretta che contraddistingue le ultime ore dedicate al mercato, la Roma chiude il cerchio con soddisfazione e un pizzico di rimpianto. Il bilancio di questa sessione invernale infatti ha contato gli addii di Gervinho e Iturbe, contro gli arrivi di Zukanovic, El Shaarawy e Perotti, ufficializzato dalla società giallorossa nella serata di ieri. I continui ritardi registrati durante la trattativa con il Genoa sono stati svelati dalla formula del trasferimento dell'esterno argentino, passato definitivamente nella capitale in prestito biennale con obbligo di riscatto.

La Roma ha già versato un milione nelle casse del club rossoblù, ma potrà saldare il resto del cartellino (9 milioni) soltanto nella stagione 2017-2018, di fronte a determinati situazioni sportive. In pratica il riscatto diventerà effettivo quando il giocatore tra un anno e mezzo giocherà la prima gara ufficiale, un modo che aiuterà i giallorossi a segnare l'uscita economica soltanto nell'esercizio di bilancio successivo. Chi ha tirato un sospiro di sollievo è stato il ragazzo, convocato da Spalletti per la trasferta con il Sassuolo e impaziente di dare il proprio contributo: «Questo è il passo più importante della mia carriera e prometto di dare il 100%. Iago Falque e Burdisso mi hanno dato qualche consiglio - ha aggiunto a Roma Tv - così come l'allenatore e Sabatini».

Due attaccanti un difensore e l'idea svanita all'ultimo di mettere le mani anche su un esterno di fascia, cercato con insistenza da Sabatini per regalare a Spalletti quella che sarebbe dovuta essere la ciliegina sulla torta. Non a caso il ds nella notte di domenica ha riallacciato i rapporti con l'entourage di Adriano, da settimane in attesa di una chiamata da Trigoria per accelerare le pratiche del trasferimento da Barcellona. Lo sprint finale con i bluagrana però è stato stoppato dalla mancata cessione di Torosidis, richiesto da almeno 5 club tra l'Europa e la Serie A. La mancanza dei tempi tecnici per sbrigare le pratiche burocratiche hanno interrotto inevitabilmente l'ipotesi della doppia operazione, necessaria per liberare un posto all'interno della lista Uefa.

Ufficiale anche la cessione di Doumbia al Newcastle in prestito. Il club inglese verserà un milione a gennaio riservandosi nel prossimo giugno la decisione di acquistare l'intero cartellino di fronte ad ulteriori 10 milioni. In serata La Roma ha definito il passaggio di Mazzitelli al Sassuolo per 3 milioni (Sabatini si è riservato il diritto di riacquistare il giocatore con una scrittura privata). Il centrocampista classe '95 si trasferirà nel prossimo giugno raggiungendo l'ex giallorosso Politano. Concluso anche il passaggio di H'Maidat: il trequartista marocchino però rimarrà al Brescia fino al termine della stagione.

Fonte: Il Tempo - Serafini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom