Rassegna Stampa

Perrotta ai saluti, diventerà dirigente «Il derby di coppa il dolore più grande»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-06-2013 - Ore 09:30

|
Perrotta ai saluti, diventerà dirigente «Il derby di coppa il dolore più grande»

Un altro campione del mondo del 2006 che lascia. Dopo i vari Cannavaro, Inzaghi, Peruzzi, Gattuso, Materazzi, Oddo, Barone, Grosso e Zambrotta questa volta tocca a Simone Perrotta dire addio al calcio giocato. Dopo 9 anni di Roma, il centrocampista calabrese (e attuale consigliere federale in quota Aic) ha deciso di non andare oltre e di chiudere la carriera senza «elemosinare» stagioni di medio cabotaggio. «Potrei anche giocare uno o altri due anni altrove — ha detto Simone a Trs ma è giusto che la mia storia finisca da ex della Roma e non da ex di una squadra qualunque». Già, cosa che è stata molto apprezzata a Trigoria, dove stimano molto anche la persona. E infatti a Simone verrà offerto un ruolo dirigenziale, come «filtro» tra squadra e management, quello che avrebbe dovuto fare Angelo Peruzzi la scorsa stagione. «Il derby di coppa è il grande rammarico, un dolore che difficilmente supererò: dentro avevo tanta voglia di giocarlo, non doveva finire così». Poi, sul futuro della società: «È arrivato un allenatore bravo, andrà meglio della scorsa stagione».

Fonte: (La Gazzetta dello Sport – A.Pugliese)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom