Rassegna Stampa

Pjanic e altri tormenti. Dai dubbi di Miralem alle voglie di Marcos

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-06-2013 - Ore 08:30

|
Pjanic e altri tormenti. Dai dubbi di Miralem alle voglie di Marcos

(Gazzetta dello Sport – C.Zucchelli) Pjanic incedibile ma se arriverà un’offerta vera(da quindici milioni in su) la Roma ci penserà.Marquinhos incedibile (e senza alcuna clausola rescissoria nel contratto) ma oggetto della corte di mezza Europa. Julio Cesar che piace tanto ma costa troppo. Nainggolan che continua a lanciare messaggi ma che Cellino vende solo a caro prezzo. Benatia che aspetta il via libera per le visite mediche ma ancora non è stato annunciato, Osvaldo che aspetta solo il via libera per andarsene ma che finora ha rifiutato l’unica proposta concreta arrivata a Trigoria, quella del Southampton. A poco più di due settimane dall’inizio del ritiro, la Roma si interroga su cosa fare e quanto e come spendere sul mercato. In attesa di capire come risolvere i tormenti di De Rossi, a tenere banco sono soprattutto quelli di Pjanic. 

I DUBBI DI MIRALEM  Il centrocampista si sta riposando in Montenegro. Nei prossimi giorni sarà raggiunto dal suo amico e consulente Michele Gerbino che, insieme al padre e al procuratore Becker, cercherà di valutarne sensazioni e stato d’animo. Pjanic vorrebbe restare, la Roma vorrebbe tenerlo. E allora? Tutto facile? No. Perché lui vuole la certezza di giocare in una squadra competitiva (il terzo anno di fila senza coppe europee gli pesa tanto, soprattutto nell’anno del Mondiale), la Roma vuole sapere da Garcia se un giocatore con le sue caratteristiche è adatto o meno al suo gioco. Utile, in questo senso l’arrivo domani o mercoledì dell’allenatore che farà un punto col d.s. Sabatini. Più di quindici milioni l’eventuale prezzo anche se offerte, né alla società né tantomeno al giocatore, sono ancora arrivate. Neanche dal Borussia Dortmund, al momento il club più interessato, almeno informalmente. 

BRASILIANI DI OGGI E DOMANI  Discorso diverso quello di Marquinhos: lui è incedibile, per convincere Sabatini a privarsene serve una super offerta da almeno 30 milioni. Per adesso non se ne parla e anzi si parla di adeguamento (leggi aumento di stipendio) del contratto. Da un brasiliano a un altro: Julio Cesar. A lui piace la Roma, alla Roma piace lui: «L’interesse dei giallorossi mi fa piacere», ha ammesso dopo la sfida con l’Italia. Il problema? Il prezzo. Julio Cesar si può liberare praticamente gratis dal Qpr ma vuole almeno due anni di contratto a quattro milioni a stagione. A Trigoria certe cifre sono considerate fantacalcio e quindi l’affare si concretizzerà solo se abbasserà le richieste. 

L’ARRIVO DI PANNES La settimana che inizia oggi dovrebbe chiarire comunque alcune di queste situazioni. Si attendono l’ufficialità di Benatia, l’accelerazione per Nainggolan (che ieri ha detto: «L’Inter è più forte finanziariamente della Roma ma non è l’aspetto più importante») e novità sulla cessione di Osvaldo. Intanto ieri è arrivato a Roma Mark Pannes, l’uomo più vicino a Pallotta, e la sua presenza a Trigoria potrebbe essere utile per sbloccare l’impasse.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom