Rassegna Stampa

Pjanic ha il piede da sorpasso «Noi crediamo alla rimonta»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-04-2016 - Ore 07:22

|
Pjanic ha il piede da sorpasso «Noi crediamo alla rimonta»

LA GAZZETTA DELLO SPORT -  CECCHINI - Intorno alle 19 di ieri Miralem Pjanic era già un ragazzo soddisfatto. Lo Zeljeznicar aveva appena vinto il derby di Sarajevo contro lo FK (1-0) e così la troupe della tv bosniaca N1, giunta nei giorni scorsi a Trigoria per ascoltare le profezie dei tre giallorossi col cuore in Patria, poteva ritenersi contenta. Dzeko, Zukanovic e lo stesso Piccolo Principe (l’unico in realtà nato altrove, a Tulsa) avevano dimostrato come il cuore battesse dalla parte giusta, visto che il loro tifo a senso unico era andato in porto. Per tutti e tre, insomma, una buona dose di endorfine da mandare in circolo. A pensarci bene, non una buona notizia per il Napoli, perché da qualche tempo quando affronta i partenopei in campionato Pjanic è pronto a scatenarsi.

LUI E MARADONA Nelle ultime due stagioni di Serie A, infatti, il fantasista ha sempre segnato all’Olimpico contro il Napoli e la Roma ha sempre vinto. Nell’ottobre 2013 ha realizzato addirittura una doppietta, santificata dal fatto di essere stata fatta sotto gli occhi di Maradona (2-0 il finale), mentre nell’aprile 2015 l’unghiata è stata unica e decisiva (1-0). D’altronde, c’è da dire che l’era statunitense porta fortuna ai giallorossi quando affrontano in casa il Napoli, se si pensa che – Coppa Italia compresa – il bilancio è di 4 vittorie e 1 pareggio.

SECONDO POSTO «Sarà una partita aperta, noi vogliamo vincere e anche loro – ha detto il bosniaco –. Crediamo ancora al secondo posto. La squadra di Sarri non verrà a difendersi: guardando come ha giocato finora, non ha mai impostato una gara difensiva. Ovviamente, se potessi, al Napoli toglierei Higuain. Quello che sta facendo quest’anno è di altissima qualità. Gli hanno tolto un turno di squalifica e potrà giocare, comunque non cambierà così tanto perché il Napoli ha ottimi sostituti in ogni ruolo, ma non si può non ammettere che il suo apporto peserà». Pjanic, infine, vorrebbe rivedere presto l’Olimpico pieno: «I nostri tifosi ci mancano. Sono intervenuti solo contro le nostre curve, è assurdo. Quando le barriere spariranno, l’Olimpico tornerà a riempirsi e sarà un bene per il calcio, anche se naturalmente bisogna rispettare le regole».

CASA DOLCE CASA Inutile dire che il nome di Pjanic è associato anche al mercato, ma i tifosi giallorossi hanno un indizio per sperare. Da Trigoria raccontano che Miralem sta comperando casa a Roma. Certo, un investimento immobiliare nella Capitale potrebbe essere sempre un buon affare, ma perché non sperare in un futuro di fedeltà? L’impressione è che, anche in questo, la sfida col Napoli possa spostare parecchio.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom