Rassegna Stampa

Pjanic saluta Roma La Juve lo chiama, pagherà la clausola

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-05-2016 - Ore 07:40

|
Pjanic saluta Roma La Juve lo chiama, pagherà la clausola

GAZZETTA DELLO SPORT – CECCHINI -Breve cronaca di un lungo addio. L’ultimo giallorosso reduce dall’inizio dell’era statunitense, infatti, sembra ormai ad un passo dal trasferimento. Parliamo di Miralem Pjanic, arrivato alla Roma nelle ultime ore prima della chiusura del mercato estivo del 2011, è pronto a salutare Trigoria, anche se l’operazione non può dirsi conclusa.

LA TELEFONATA I fatti. Ieri mattina era stata data la notizia che la Juventus - in prima fila per aggiudicarsi il centrocampista - avesse già pagato la clausola rescissoria (pari a circa 38 milioni) e quindi di fatto il bosniaco potesse essere considerato già un giocatore bianconero. A tagliare la testa al toro è arrivato un comunicato dello stesso club giallorosso che così recitava: “La Roma smentisce quanto apparso in data odierna sul sito Sportmediaset.it relativamente al fatto di aver ricevuto il pagamento della clausola compromissoria del calciatore Pjanic e dichiara che la notizia è priva di fondamento”. Come si può immaginare, essendo quotata in Borsa, la società non potrebbe permettersi operazioni senza comunicarle, ma un dato c’è, ovvero che la Juve ha già comunicato all’entourage di Pjanic l’intenzione di pagare la cifra richiesta. C’è da trovare ancora l’accordo sull’ingaggio, ma dal fonte bianconero filtra che questo non sarà un problema, tanto più perché la prossima settimana l’agente del centrocampista sarà in Italia. Tra l’altro, da Torino filtra come nei giorni scorsi ci sia stato un contatto diretto fra Allegri e lo stesso Pjanic, e nella conversazione l’allenatore gli ha fatto presente come intenda farne un punto fermo della Juve per la poliedricità d’impiego e anche per la capacità di battere i calci piazzati. Il bottino stagionale, in ogni caso, è brillante: 12 le reti segnate, senza contare che è il romanista che in media ha corso di più.

SPALLETTI AVVERTE Il bosniaco, affezionato ai colori giallorossi, sa bene come il club bianconero a Roma sia considerato una rivale storica della Roma, però a 26 anni vorrebbe dare una svolta vincente alla sua carriera. Oltre a un nuovo, sontuoso contratto, solo una cosa potrebbe fargli cambiare idea: se nelle prossime ore arrivasse un contropiede da parte di Bayern Monaco, Barcellona e Psg. Inutile dire che qualche compagno già ieri scherzava con lui chiamandolo “juventino”, ma in attesa dei titoli di coda, resta la sensazione dell’addio ormai imminente. Spalletti dopo il match ha provato il contrattacco. “Lui sta bene, ma bisogna proporgli un rapporto importante per un calciatore importante: cioè contratto e tentativo di risultato finale (cioè una squadra finale, ndr)” Sembra un messaggio per la società, che comunque cedendolo farebbe una plusvalenza altissima, visto che a bilancio il valore di Pjanic - dopo gli ammortamenti - è appena di 5,4 milioni. Per il presidente Pallotta, che non avrebbe voluto venderlo, un modo per consolarsi. Sperando che quello che tutti giurano sia il suo erede naturale, il già acquistato brasiliano Gerson (pagato 18 milioni), faccia scoprire tutto il suo valore.

Fonte: Gazzetta dello Sport - M.Cecchini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom