Rassegna Stampa

Pjanic: "Vi eravate abituati troppo bene"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-12-2013 - Ore 08:08

|
Pjanic:

Rudi Garcia ha motivato così l’esclusione di Miralem Pjanic dall’undici titolare: «Non stava bene». Il bosniaco non era troppo convinto. «Alla vigilia ho accusato un fastidio, ma mi sono messo a disposizione. Stavo molto meglio». Sottigliezze a parte, Miralem è entrato nella ripresa e ha illuminato la scena. Ha contribuito pesantemente a salvare la Roma da una sconfitta e l’ha fatta restare ancora l’unica imbattuta del campionato. «Noi proviamo a vincere - dice Pjanic - ma gli avversari sono bravi e ci mettono in difficoltà. Quindi non so di cosa stiamo parlando». Come a dire: ma che volete? Guai a criticare. «La Roma sta bene, forse siete stati abituati bene. Siamo sicuri che ci riprenderemo il prima possibile, magari già domenica con la Fiorentina. Credo che il pareggio sia un risultato giusto. Meritato. Siamo venuti per vincere, poi l'Atalanta è andata in vantaggio e abbiamo faticato. L’importante è aver recuperato. Giusto l’uno a uno».

La Roma non molla, nonostante il quarto pareggio di fila. «Allo scudetto ci pensiamo. Bisogna guardare partita dopo partita, lotteremo contro una Juve che sta facendo un campionato straordinario». La Roma meno convincente della stagione è stata proprio quella del primo tempo di Bergamo. Giusto? «Ci è mancata la semplicità del gioco, non riuscivamo a fare tre passeggi di fila. Nel secondo tempo la palla circolava più veloce. Ripartiamo dalle cose positive che siamo riusciti a mostrare nella ripresa, quando la Roma ha preso in mano il gioco e ha messo sotto l’Atalanta. Noi siamo una squadra che gioca sempre per vincere, stavolta siamo un po' tristi perché non ci siamo riusciti. Merito all'Atalanta. Adesso ci aspetta una partita complicata contro una grande Fiorentina, ma sono sicuro che faremo bene». Pjanic protagonista di un battibecco con Colantuono, dal quale è nata l’espulsione del tecnico dell’Atalanta. «Ero arrabbiato perché stavamo perdendo e lui ha fatto alcune cose che non doveva fare». Damato non ha visto il fallo di mano di Canini «Decisioni che, ancora una volta, non sono state dalla nostra parte».

Fonte: IL MESSAGGERO - ANGELONI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom