Rassegna Stampa

Poche speranze ma bisogna tentare

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-02-2014 - Ore 08:28

|
Poche speranze ma bisogna tentare

CORSERA (B. TUCCI) – La Juventus è proprio irraggiungibile? Tra i tifosi della Roma le scuole di pensiero sono due. C’è chi sostiene che è meglio rimanere con i piedi in terra e difendere con i denti il secondo posto (ciò che garantirebbe l’ingresso in Champions senza la difficoltà dei preliminari); e c’è, invece, chi ritiene che le speranze di riagguantare la capolista non siano svanite. Certo, se il gap fra le due prime della classe fosse quello attuale (nove punti), non ci sarebbe storia. Ma la Roma deve recuperare la partita con il Parma da giocare all’Olimpico e se quel giorno i giallorossi dovessero vincere, beh, allora, un pensierino allo scudetto sarebbe ancora possibile. Il compito è difficile, le possibilità sono poche, diciamo non più del venti per cento. Una cosa è sicura: da oggi in poi i passi falsi sono proibiti. Ad esempio, sabato prossimo, i giovanotti di Garcia voleranno a Bologna per vedersela con un avversario che ha fame di punti. Bene: se davvero si debbono lasciare aperte le speranze di un ricongiungimento, queste partite hanno un solo risultato: la vittoria. (…)

Fonte: Corriere Della Sera - TUCCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom