Rassegna Stampa

Poker al Frosinone, tris di Sanabria

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-03-2015 - Ore 09:26

|
Poker al Frosinone, tris di Sanabria

Antonio Sanabria non è mai stato inserito da Garcia nella lista dei calciatori convocabili per una competizione europea. E quindi succede che mentre la prima squadra è in partenza per Firenze, il talento romanista vada in campo con la Primavera, nell’anticipo della 20a giornata. Con i quarti di Youth League (contro il City) alle porte, è anche un’occasione buona per fargli scaldare il motore. Rimanendo in tema di metafore, i giallorossi partono con le marce basse. De Rossi cambia già alla mezz’ora: fuori Ndoj, dentro Vestenicky. Qui cominciano le fortune della Roma: «Vieni Tony, abbassati», grida l’allenatore dalla panchina a Sanabria. E lui si scatena.

DEVASTANTE Vestenicky calcia fuori un rigore; Sanabria, invece, spalle alla porta si gira e buca De Lucia. L’unico modo per imporsi con i grandi, proprio come ha fatto Verde (10 gol in 14 gare), è lavorare sodo e segnare a grappoli. O facendo segnare, fa lo stesso: da un assolo di Sanabria nasce il corner che porta al 20 di Pellegrini. Più tardi il paraguaiano si ripete, stavolta con gli effetti speciali: «sombrero» a De Lucia ed appoggio a porta vuota per il talentuoso attaccante. Non c’è due senza tre: Di Livio conduce il contropiede, Sanabria detta il passaggio, salta il malcapitato portiere del Frosinone e conclude di sinistro. Visto, Garcia?

Fonte: Gazzetta dello Sport - FRANCESCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom