Rassegna Stampa

Poker d’assi come i grandi: Verde show

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-09-2014 - Ore 08:15

|
Poker d’assi come i grandi: Verde show

Tre vittorie su tre in campionato e neanche un gol subito, un bel successo all’esordio in Europa con il Cska Mosca: presto per tracciare un bilancio, ma il momento giusto per notare una coincidenza che non potrà che far piacere, la Primavera in questo avvio di stagione ha lo stesso (ottimo) rendimento della prima squadra. Funzionano, per ora, anche i primi esperimenti di turnover, dovuti al doppio impegno campionato Youth League: l’affollamento maggiore c’è al centro dell’attacco – solo in parte ridotto dal prestito al Torino di Valerio Trani, peraltro unico nel giro azzurro – ma la prima giornata l’ha giocata Taviani (segnando), la seconda Vestenicky (segnando), alla terza è andato in gol Soleri, partendo dalla panchina. Ma il protagonista assoluto resta Simone Verde, il fantasista napoletano che lo scorso anno giocò una sola gara intera, contro il «suo» Napoli, mentre quest’anno gli sono bastate 3 partite (tutte da migliore in campo: 4 gol, uno più bello dell’altro, un palo, un’autorete procurata) per convincere Rudi Garcia, che oggi a Parma lo porterà per la prima volta in panchina. Insieme ai due difensori che il tecnico francese aveva studiato in estate, il 19enne Somma e il 18enne Calabresi: il travaso continua.

Fonte: Gazzetta dello Sport - ODDI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom