Rassegna Stampa

Prandelli: «Grandissima ripresa La difesa? Preoccupazione zero»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-06-2013 - Ore 13:30

|
Prandelli: «Grandissima ripresa La difesa? Preoccupazione zero»

CORSERA - Cesare Prandelli non è preoccupato per le troppe falle della difesa azzurra, in compenso è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. «Difesa? Zero preoccupazioni. I gol, se li analizziamo, li abbiamopresi su calci piazzati e su errori. Abbiamo disputato un grandissimo secondo tempo», ha commentato il c.t. dell’Italia. «Sul 3-2 avremmo meritato il pareggio. Ma contro queste squadre basta un nulla e ti castigano. All’inizio abbiamo sofferto troppo, loro hanno esercitato una grande pressione e noi dovevamo lanciare il pallone e non cercare sempre di uscire giocandolo. Sono molto soddisfatto per il secondo tempo, abbiamo dimostrato una grande personalità. Abbiamo avuto una bellissima reazione con la voglia di attaccare in profondità; ma anche dal punto di vista fisico siamo andati un po’ meglio, anche se siamo stati costretti a due cambi forzati. Oltre alle assenze di Pirlo e De Rossi, si è aggiunta subito quella di Montolivo. Abbiamo così dovuto rivedere il nostro schema di gioco e nella ripresa i risultati si sono visti e siamo stati all’altezza del grande Brasile.Queste sono gare che fanno crescere. Ora se ci toccherà la Spagna, recupereremo le forze e la affronteremo nel modo migliore».

Giorgio Chiellini fa autocritica per le troppe reti subite: «Otto in tre gare sono un po’ troppe. È un problema di squadra. Abbiamo preso troppi gol su calci piazzati, dobbiamo stare un po’ più attenti e rivedere un po’ di cose perché questi episodi possono condizionare una partita». Chiellini però è ottimista: «A tre giorni dalla gara contro il Giappone si è vista la vera Italia. Con un pizzico di fortuna in più potevamo pareggiare o vincere. Serviva questa partita contro il Brasile, abbiamo fatto un’ottima gara e serviva per dare ancora più fiducia e per far vedere che ce la possiamo giocare con tutte le squadre più forti al mondo». Anche Antonio Candreva vede... azzurro: «In parte possiamo essere soddisfatti, magari avremmo dovuto osare di più nel primo tempo, ma abbiamo fatto bene nel secondo, dobbiamo ripartire da qui».

Oggi l’Italia conoscerà l’avversaria della semifinale in programma giovedì a Fortaleza: sarà la Spagna, alla quale basterà un pari con la Nigeria, per assicurarsi il primo posto del gruppo B. Confederations finita per Abate (lussazione alla spalla) e Montolivo (trauma cranico) mentre Prandelli spera di recuperare Pirlo per giovedì. Felipe Scolari si gode vittoria e primo posto:«Credo che la Seleçao con questo risultato abbia acquistato molta fiducia, maggiore empatia con i nostri tifosi. Abbiamo vinto ma non è il momento di lasciarsi andare al facile entusiasmo. Noi continuiamo sulla nostra strada anche se manca ancora tantissimo ».

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom