Rassegna Stampa

Prima negli Usa, Iturbe così così. Garcia: «Non c’è solo il contropiede»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-07-2014 - Ore 08:19

|
Prima negli Usa, Iturbe così così. Garcia: «Non c’è solo il contropiede»

Una girata sporca di Borriello al 45’ del secondo tempo è bastata alla Roma per sconfiggere il Liverpool nell’amichevole giocata nella notte italiana tra mercoledì e ieri al Fenway Park di Boston, il tempio del baseball. È stata una partita dai ritmi bassi: molte le riserve in campo, nei Reds Gerrard solo a bordocampo e nella Roma De Rossi e Pjanic mai impiegati. Meglio comunque la squadra di Garcia, che nel primo tempo ha alternato il 4-3-3 e il 4-2-3-1:ottima la prova di Benatia, da rivedere Iturbe – al debutto da titolare – sul quale Garcia ha detto: «Nel Verona era abituato a giocare di contropiede, qui deve imparare anche nella fase di attacco a difesa avversaria schierata».

COLE IN EVIDENZA  Le cose migliori per la Roma, nel primo tempo, si sono viste sull’asse mancino Cole-Florenzi, con Titti che è andato vicino al gol con un girata di ginocchio dopo uno spunto interessante di Cole sulla fascia sinistra. Nella ripresa il Liverpool ha sfiorato il vantaggio con Coutinho e Lambert, prima di arrendersi alla zampata di Borriello fatto entrare da Garcia insieme ad altri 8 al 17’. Una rivoluzione che ha portato bene alla Roma. 

Fonte: gasport (D.Stoppini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom