Rassegna Stampa

Prima Strootman, poi Eriksen

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-07-2013 - Ore 10:15

|
Prima Strootman, poi Eriksen

Serviranno sei-sette titolari nuovi per metterlo in pratica: un portiere (De Sanctis o Sorrentino), Maicon e Benatia in difesa, Strootman più Eriksen a centrocampo se dovesse partire Pjanic, Gervinho e un centravanti di riserva in attacco, a patto che Borriello trovi una sistemazione. Ma dopo aver investito oltre 70 milioni in due anni, stavolta americani e banca non sembrano disposti ad avallare un altro mercato in perdita. E per questo gli acquisti dipendono dalle cessioni. 

L’intenzione iniziale della società era quella di vendere De Rossi e Osvaldo. Ma per il primo il mercato è «piatto». Al di là dei sondaggi di Mourinho e del Psg, la Roma ha capito che sarà difficile monetizzare con lui. Osvaldo continua a rifiutare il Southampton (che pagherebbe 20 milioni il cartellino) e si è allontanato dal City. Quindi diventa scontato il sacrificio di Marquinhos. La Roma ha fissato il prezzo: 40 milioni, parte dei quali andrebbero girati al procuratore Bertolucci.[...] 

In bilico c’è pure Pjanic, contestato ieri dai tifosi. Il bosniaco è lontano dal rinnovo, ha chiesto 3 milioni all’anni e se non parte quest’anno c’è il rischio di doverlo svendere la prossima estate, a un anno dalla scadenza. Lo vogliono Atletico Madrid e Borussia, la Roma si è tutelata chiedendo Eriksen all’Ajax: con 7 milioni si può prendere visto che tra 12 mesi gli olandesi lo perderebbero a parametro zero. Dall’Olanda, intanto, è in arrivo Strootman. Il colpo grosso nel progetto di Sabatini. Il centrocampista ha parlato più volte con Rudi Garcia al telefono e accettato l’offerta quinquennale dei giallorossi, ora manca il «sì» del Psv che chiede 20 milioni: la Roma è disposta ad arrivare a quella cifra attraverso un’offerta base di 16-17 milioni più bonus. Manca poco all’accordo, il ds del Psv conferma i contatti e il tecnico aspetta Strootman in ritiro.

Magari insieme a Gervinho. Garcia lo ha avuto a Lilla e condivide con lui il procuratore: ha chiamato anche lui e la Roma si è attivata con l’Arsenal. Che vuole venderlo: gli inglesi pretendono 8 milioni, da Trigoria offrono il prestito oneroso di 1 milione e riscatto a 6.

Intanto è stato chiesto anche il prestito gratuito di Maicon al Manchester City: si tratta sull’ingaggio dell’ex interista che in Premier guadagna oltre 5 milioni netti ma è disposto a decurtarsi una parte dello stipendio. Wallace resta in stand by ed è tentato da Chelsea e Inter.

Per la porta ora è volata a due tra De Sanctis e Sorrentino, con il secondo in risalita. L’altra notte Sabatini non ha chiuso con il portiere del Napoli (dove non sono ancora arrivati Rafael e Julio Cesar) e nel frattempo ha richiamato gli agenti di Sorrentino. Convinto il portiere ex Chievo con un ritocco da 100mila euro sul triennale che gli garantisce il Palermo (800mila euro a salire fino a 1 milione il suo contratto attuale), ora serve l’ok di Zamparini all’offerta da 1.8 milioni per la comproprietà. [...]

Fonte: (Il Tempo – T.Carmellini/A.Austini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom