Rassegna Stampa

Progetto giovani, nascono negli Usa sette scuole calcio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2015 - Ore 09:06

|
Progetto giovani, nascono negli Usa sette scuole calcio

  La Roma torna a stringere rapporti con gli Stati Uniti e, in attesa che Sabatini regali a Pallotta qualche talento a stelle e strisce da inserire in rosa, si porta avanti col lavoro, annunciando l’espansione del programma di Academy negli States. Nel giorno in cui, a Miami, i dirigenti del club incontrano i rappresentanti delle varie società, la Roma continua quindi nel suo processo di espansione, che coinvolge sette squadre, tutte appartenenti alla U.S. Soccer Development Academy: Chargers (Clearwater, Florida), Pateadores (Sud della California), FC Greater Boston (Boston, Massachussets), Real Colorado (Denver, Colorado), Vardar (Detroit, Michigan), un club dello stato di New York/New Jersey (da definire) ed un club del Nordovest Pacifico (da definire).

COAST TO COAST Tradotto: il marchio Roma circolerà in gran parte degli Stati Uniti e questa è la cosa che, oltre ai talenti, interessa di più a Pallotta e ai suoi collaboratori: «Siamo molto orgogliosi di lanciare il nostro programma di scuole calcio statunitensi e di formalizzare la nostra partnership con club americani di prima fascia – ha spiegato Pallotta –. La crescita dei giocatori negli Usa continua a essere una delle priorità per noi. Siamo fiduciosi del fatto che questa iniziativa sarà molto importante sia per gli Stati Uniti che per il nostro club e che ci porterà ad avere molte delle stelle del futuro».

FELICE HAMM Sponsor migliore, d’altronde, Pallotta non potrebbe averlo, visto che nel cda giallorosso siede Mia Hamm, considerata la miglior calciatrice della storia: «Essendo io una persona che ha trascorso la gioventù vivendo sia negli Stati Uniti sia in Italia, vedere la Roma investire risorse importanti per lo sviluppo dei giocatori negli States è per me una soddisfazione personale. Qui c’è tanto talento ed è bello vedere che il club continua ad accorgersene». Per valorizzare meglio il progetto, il club ha deciso di non dedicarsi soltanto ai calciatori, ma ha scelto di occuparsi della formazione di preparatori e dello sviluppo di programmi personalizzati per la valorizzazione delle performance fisiche e degli allenamenti, competizioni di squadra sia negli Stati Uniti sia in Italia. E infatti nei prossimi mesi sono attesi a Trigoria i ragazzi più meritevoli provenienti da queste squadre.

Fonte: GASPORT (C. ZUCCHELLI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom