Rassegna Stampa

Psg scatenato: 80 milioni per Pjanic e Pogba

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-01-2014 - Ore 08:37

|
Psg scatenato: 80 milioni per Pjanic e Pogba

Radja Nainggolan ha acceso la fantasia dei tifosi romanisti e scombussolato il mercato dei centrocampisti. Il belga, sbarcato a Fiumicino in un clima di euforia, ha firmato sino al 2018 (guadagnerà 1,4 milioni più bonus), sostenuto le visite mediche e scelto la maglia numero 44. Napoli e Milan sono state beffate. Il Paris Saint Germain, il club più ricco del mondo, l’unico intenzionato a fregarsene del fair play finanziario tanto da meditare di dare l’assalto a Messi, invece sorride perché è convinto di essere più vicino a Pjanic. Stanziati 30 milioni di euro, la cifra della clausola sul nuovo contratto del talentuoso bosniaco. Ora o più probabilmente a giugno l’affare si farà. Ma il vero colpo degli sceicchi che governano il Psg saràPaul Pogba. Nel giro di un mese lo juventino prolungherà il contratto con la Juve, una mossa che non gli impedirà di volare a Parigi alla fine della stagione. Per lui sono pronti 8 milioni a stagione, mentre ai bianconeri andrà una cifra compresa tra i 40 e i 50 milioni, magari anche il cartellino di Verratti (dipenderà se Pirlo rinnoverà o meno).

Il Napoli è in crisi sul mercato. Domenica notte si è fatto soffiare Nainggolan, ieri si è visto chiudere le porte in faccia dal Lione per Maxime Gonalons. Un acquisto che sembrava fatto. E invece monsieur Aulas, eclettico presidente dei francesi, un momento prima di firmare ha cambiato idea: «Ho rifiutato l’offerta», ha fatto sapere tronfio ai media d’Oltralpe. 15 milioni più 2 di bonus, scrive l’Equipe. Ora De Laurentiis, seccato per lo sconcertante voltafaccia, deve ricominciare daccapo. C’è un interessamento per Matuidi del Psg e sono stati avviati contatti con il Porto per Fernando. Ma su quest’ultimo è in vantaggio il Milan. I rossoneri ci stavano lavorando per giugno quando il brasiliano (con passaporto comunitario) andrà in scadenza, ma dopo aver perso Nainggolan, Galliani sta pensando di anticipare di 6 mesi l’operazione. Altrimenti punterà su Parolo (spedendo in Emilia Saponara) sul quale ha fatto un sondaggio lo stesso Napoli e lavora la Fiorentina.

I viola, nonostante l’infortunio di Rossi, hanno come primo obiettivo quello di rinforzare il centrocampo con un giocatore che non abbia le caratteristiche di Pizarro (confermato sino a giugno). Montella vorrebbe anche una punta: «Per rimanere a questo livello è indispensabile », ha detto l’allenatore spiegando che, come pensano in società, sia meglio scegliere un attaccante esterno che un centravanti grande e grosso da area di rigore: «Avendo Gomez, cerchiamo uno che possa giocare con lui». La suggestione è Jovetic, alimentata da una battuta di Vincenzino: «Non è fantascienza, ma scienza...». Jo-Jo guadagna tanto (5 milioni)e il City non intende mollarlo dopo aver speso in estate 26 milioni di euro (più 4 di bonus). Restano validi i nomi di Papu Gomez e di Hernandez del Palermo e un tentativo sarà fatto per Di Natale in rotta con l’Udinese e deciso a smettere a fine stagione. Per Quagliarella, invece, ha fatto un sondaggio l’Inter che in cambio potrebbe offrire Ranocchia alla Juve. Mazzarri continua a sognare Lamela. Balotelli, intanto, ha ribadito che resterà al Milan: «Anche per preparare bene il Mondiale». Dopo il Brasile, però, può succedere di tutto.

Fonte: CORSERA - BOCCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom