Rassegna Stampa

Puntiamo al massimo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-12-2013 - Ore 11:35

|
Puntiamo al massimo

Buon Natale, Roma. Regalaci una vittoria finale per un anno da pazzitanto orribile nei primi sei mesi, quanto esaltante nel nuovo campionato.

Imbattuti, con la migliore difesa di tutti, orgogliosi di aver meritato addirittura di più. Due storie diverse, quasi opposte, nelle due metà dell’anno, cose che succedono solo a Roma. Altrove, c’è continuità, nella grandezza come nella mediocrità, si aprono e si chiudono cicli che dipendono molto dalla forza della società e della squadra. A Roma siamo diversi e sorprendenti: attorno allo stesso asse collaudato, qualche ottimo innesto e un allenatore nuovo di zecca possono fare un miracolo.

In questa Roma giocano tutti fortissimo e il Capitano, fino al Napoli, meglio di tutti. Ora ritorna e lo aspettiamo, perché abbiamo capito bene che con lui e Destro e Ljajic in forma, dobbiamo andare a sfidare la Juventus a Torino. Come stiamo, stiamo bene, ma solo vincendo a Torino potremo dire che può iniziare un ciclo della Roma.

I tifosi lo sperano e la società sembra ricostruita su questo semplice progetto: vincere, subito, dovunque. In casa e in trasferta. Abbiamo visto che si può. In Italia non ci sono fenomeni, tutto si può ancora fare, se l’unico 10 Super ha la maglia giallorossa

 

Fonte: Il Messaggero/ P.Liguori

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom