Rassegna Stampa

Quando Totti contestò il Pallone d’oro a Nedved

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-10-2014 - Ore 08:19

|
Quando Totti contestò il Pallone d’oro a Nedved

I due non si sono mai amati, protagonisti di due modi diametralmente opposti di vivere la carriera di calciatore.

Non si sono mai amati, protagonisti di due modi diametralmente opposti di vivere la carriera di calciatore. Nedved prima laziale, poi juventino, Totti da sempre romanista: sì, ok, ma non basta questo per spiegare la distanza tra i due. Il tackle di Nedved su Totti («Gli toglierei la fascia») è l’ultimo anello di una catena iniziata 11 anni fa. Dicembre 2003: 24 mesi dopo essere arrivato quinto, Totti è ancora tra i finalisti per il Pallone d’oro. Premio che invece finisce nelle mani di Nedved. «Per me non lo meritava — disse il capitano della Roma—. Avrebbe dovuto vincerlo qualcun altro, qualcuno che fa divertire». Era solo l’antipasto di quello che sarebbe successo il primo febbraio 2006. Roma e Juve si affrontano in Coppa Italia, Nedved tocca duro Totti che poi commenta: «Un fallo cattivo, lui è un grande provocatore». Raiola, agente del ceco, replicò attraverso la Gazzetta : «Totti fa il leone solo all’Olimpico». Leone che ieri ha scelto il silenzio: la sua risposta era già nelle frasi di domenica.

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT- D.Stoppini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom