Rassegna Stampa

Quarte a meno 6. Il podio non è mai stato così lontano

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-11-2013 - Ore 09:24

|
Quarte a meno 6. Il podio non è mai stato così lontano

Mai finora una squadra aveva vinto le prime dieci giornate di campionato, e fin qui ci siamo. Ma serve qualche aggiunta. Da quando vengono assegnati 3 punti a vittoria (1994/95) mai c’era stato un distacco così ampio tra prima e quarta (oggi +11) e neanche tra terza e quarta (+6). La Juventus 2005/06, il cui record è stato appena battuto dalla Roma, dopo dieci giornate aveva 8 punti sulla quarta, l’Inter, che era a 3 dalla Fiorentina terza. L’anno prima, i bianconeri di Capello avevano 10 punti in più di Lecce, Udinese e Messina, tutte terze dietro al Milan secondo (a 4), mentre nella stagione scorsa la Conteband era a +9 sulla quarta (la Lazio, solo a 3 dal Napoli terzo). La stagione più equilibrata fu il 1996/97. Sette sorelle? No: Vicenza primo a 20, Bologna, Inter e Juve appena dietro a 19.

 Prima e seconda Il maggior vantaggio della capolista sulla seconda in classifica, che oggi è di 5 punti, risale al 200001, e la prima in classifica era proprio la Roma di Fabio Capello, che a fine stagione avrebbe vinto lo scudetto. Dopo la decima giornata, giocata il 10 dicembre 2000, i giallorossi con 25 punti avevano sei lunghezze di margine sulla coppia formata da Atalanta e Juventus, seconde a 19. A proposito di tricolore, almeno dal punto di vista statistico il primato alla decima è un «coin flip»: in 19 campionati, nove volte chi era davanti non ha poi vinto lo scudetto (vanno poi aggiunti i due casi di Calciopoli, 200405 e 200506: la Juve era in testa a questo punto e alla fine).

 

 

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom