Rassegna Stampa

Quel filo invisibile che lega la capitale al Friuli

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-03-2014 - Ore 08:49

|
Quel filo invisibile che lega la capitale al Friuli

C’è un lunghissimo filo invisibile che lega Roma e Udine. Anzi, la Roma e l’Udinese. Da anni, le due società hanno o hanno avuto nelle rispettive rose giocatori che hanno indossato anche l’altra maglia.



Alcuni sono passati direttamente da una sponda all’altra, ma c’è pure chi si ritrovato nella capitale o a Udine dopo esser transitato altrove. Campioni del mondo, campioni d’Italia, giovani di belle speranze, ex stelle sul viale del tramonto o schiappe senza rimedio: ce n’è davvero per tutti i gusti. E chiediamo perdono se ne abbiamo dimenticato qualcuno. Attualmente nella Roma ci sono gli ex friulani Mehdi Benatia e Morgan De Sanctis, mentre a disposizione di Francesco Guidolin c’è Nico Lopez, fino alla scorsa stagione a Trigoria. Ma la lista degli ex è lunghissima.



E anche, senza toglier nulla a nessuno, in alcuni casi prestigiosa. Dalla Roma all’Udinese, ad esempio, sono andati direttamente Ciccio Graziani, Ubaldo Righetti, Odoacre Chierico, Fabio Petruzzi, Massimiliano Cappioli, Andrea Carnevale, Marco Motta (andata e ritorno), Stefano Pellegrini, Francesco Statuto e nell’estate del 1957 Amos Cardarelli. Stefano Desideri è arrivato in Friuli dopo un anno all’Inter. Fulvio Collovati, invece, è arrivato alla Roma dall’Udinese. Come Abel Balbo, 184 presenze e 65 goal con la maglia bianconera tra il 1989 e il 1993 e 146 presenze e 78 goal con i giallorossi tra 1993 e il 1998. E pure come Manuel Gerolin, Marco Baroni e tanti anni fa Giosuè Stucchi, Fabio Cudicini e Walter Franzot.



UN VIA VAI CONTINUO Tra gli allenatori va ricordato che Luciano Spalletti è arrivato a Trigoria direttamente da Udine e doppio ex va considerato pure Gustavo Giagnoni. In Friuli hanno giocato numerosi ragazzi cresciuti nel settore giovanile della Roma, tipo Simone Pepe, Gaetano D’Agostino, Settimio Lucci e Alessio Scarchilli. In Friuli c’è stato anche Roberto Muzzi ma passando prima da Cagliari. Anche Vincent Candela, campione d’Italia con la Roma nel 2001, ha giocato con la maglia bianconera. Hanno indossato entrambe le maglie anche David Pizarro, Marco Delvecchio, Antonio Chimenti, Paolo Poggi, Mauro Esposito, Damiano Ferronetti, Marco Branca e meno recentemente Angelo Orazi, Gianantonio Sperotto, Elvio Salvori, Guglielmo Bacci, Franco Selvaggi e Emidio Oddi, uno dei tanti che hanno fatto direttamente il viaggio dalla capitale al Friuli. A livello di dirigenti, Carlo Piazzola è stato gm dell’Udine e ds della Roma.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom