Rassegna Stampa

Quindicenne muore in campo contro la Lazio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-04-2015 - Ore 08:47

|
Quindicenne muore in campo contro la Lazio

  La vita di Valerio S., 15 anni, difensore degli Allievi Regionali Fascia B dello Sporting Città di Fiumicino, si è spezzata ieri mattina al campo «Cetorelli» durante un’amichevole contro i pari età della Lazio, in cui gioca anche Miroslav Mihajlovic, uno dei figli dell’allenatore della Sampdoria (la cui famiglia è rimasta nella Capitale).

Al 20’ del primo tempo, con l’azione che si svolgeva in un’altra zona del campo, il giovane è stato colpito da un malore e si è accasciato al suolo: soccorso dopo pochi minuti da un’ambulanza e da un’altra vettura con a bordo un medico, pur rimanendo sempre cosciente, è stato trasportato immediatamente all’Ospedale Grassi di Ostia. Le sue condizioni, almeno inizialmente, non sembravano gravi, tanto che la partita - su decisione delle due squadre - era regolarmente proseguita. Con il passare delle ore, però, il quadro clinico del ragazzo - sottoposto a Tac, che aveva evidenziato una dissezione aortica, e successivamente trasportato al San Camillo di Roma - si è aggravato, fino al decesso avvenuto intorno alle 16.30.

 

In campo, trattandosi di un’amichevole, c’era anche Enrico Lotito, figlio 18enne del presidente della Lazio, spesso aggregato alle squadre del vivaio biancoceleste.

Fonte: GASPORT (M. CALABRESI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom