Rassegna Stampa

Rabiot tutti d’accordo. Arriva a gennaio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-09-2014 - Ore 09:44

|
Rabiot tutti d’accordo. Arriva a gennaio

«Dodò? L’ho lasciato andare per salvargli la vita». Classica frase a effetto sabatiniana, questa. Le cessioni di Benatia e di Dodò , unite ad alcune operazioni minori, hanno permesso di condurre in porto un mercato di prima classe a costi da economy. Anzi, praticamente a costo zero. Eppure resta qualcosa di incompiuto. La Roma voleva fortemente Adrien Rabiot, 19enne centrocampista del Paris Saint-Germain, mancino, alto, sottile come un ago, agile come una libellula. Trovate Rabiot e troverete un tesoro, racconta Sabatini, e infatti scorridori di tutti i mari continuano a inseguirlo, dalla Juventus all’Arsenal, dal Chelsea al Milan.

 

 

Così ieri, come riporta l’edizione odierna delCorriere dello Sport, il direttore sportivo ha raccontato una parte della verità: «E’ un giocatore che ci interessa, anzi, che desideriamo portare da noi. Ha bruciato le tappe e se non lo cercassimo non saremmo bravi nel nostro mestiere. Di sicuro non faremo nulla che possa pregiudicare gli interessi del Paris Saint-Germain, una società dal prestigio pari al nostro, in questo momento superiore grazie agli investimenti che sono in grado di effettuare. Anche se a giugno potremmo prendere Rabiot a zero euro non seguiremo certo quella strada. Non lo abbiamo fatto neppure con un talento come Sanabria, per il quale ci siamo accordati con il Barcellona» .

 

La Roma a dispetto della concorrenza feroce e possente ha Rabiot tra le mani e non intende mollarlo. Come non lo ha mollato il Psg nell’ultimo mercato nonostante l’offerta di 15 milioni che Sabatini aveva avuto il permesso di presentare. Semplicemente i francesi, dopo aver perduto Kingsley Coman a favore della Juventus, non intendevano passare per riserva di caccia, serbatoio di talenti da saccheggiare. Anche se in fin dei conti avevano talmente bisogno di Rabiot da non convocarlo neppure per la Champions League. Véronique Rabiot, madre e rappresentante legale del ragazzo, non ha voluto rinnovare il contratto con il Psg. Chiede una squadra che consenta al figlio di giocare con regolarità e di guadagnarsi così la convocazione con la Nazionale francese per l’Europeo. Roma e Psg s’incontreranno a giorni. Per stabilire un prezzo equo sul mercato di gennaio.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom