Rassegna Stampa

Ranking Uefa: l’illusione di una risalita è durata poco

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-10-2014 - Ore 09:14

|
Ranking Uefa: l’illusione di una risalita è durata poco

Italia in testa al ranking Uefa stagionale? Abbiamo scherzato. Il primato, simbolico ma utile per l’autostima, è durato lo spazio di un turno: poi Roma, Juve (in Champions) e Napoli (retrocesso in Euroleague) hanno ristabilito il giusto ordine. Con i tre k.o. Germania e Spagna ci hanno superato: l’Italia è scivolata al 3° posto precedendo l’Inghilterra. Per quanto?

Portogallo giù Ma quello che conta è il ranking assoluto, che assegna i posti nelle coppe: qui il 4° posto dell’Italia si sta addirittura consolidandovisto che il Portogallo vive una delle sue stagioni peggiori ed è scivolato a oltre 1,5 punti dall’Italia. L’obiettivo a lunga scadenza, oggi irreale considerati i valori in campo, è tornare tra le prime tre per recuperare una squadra in Champions (4 invece di 3).

Più posti nel 2015 Naturalmente i numeri per le prossime coppe sono già definiti: 3 italiane in Champions, 3 in Europa League. Ma potrebbero essere di più. Perché la vincente dell’Europa League si qualifica di diritto per la Champions e, se non è arrivata tra le prime tre del campionato, si aggiunge al contingente già fissato. Se una tra Inter, Napoli, Fiorentina e Torino ci pensa bene… Non l’unica novità: al sorteggio di Montecarlo in prima fascia saranno inseriti, oltre ai detentori, i campioni dei primi sette campionati del ranking Uefa.

Fonte: Gazzetta dello Sport - LICARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom