Rassegna Stampa

Rassegna stampa completa - 06/04/2013

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-04-2013 - Ore 10:36

|
Rassegna stampa completa - 06/04/2013

Tutte le mattine, dopo le 9.30, la redazione di insideroma, preparerà una sintesi di tutta la "Rassegna Stampa" - una pagina completa e sfogliabile con un unico Click.

 

Aurelio prova il centrocampo a 5

(Il Messaggero) Ieri a Trigoria assente solo Balzaretti, febbricitante. De Rossi, Pjanic e Perrotta sono stati provati in un centrocampo a 5 con Torosidis e Marquinho sulle fasce. Perrotta – che si gioca il posto con Bradley e Florenzi – ha lasciato anzitempo il campo per impegni “federali”.

LEGGI L'ARTICOLO

Derby Roma, due esche per lanciare Totti «Gol e contratto»

(Gazzetta dello Sport – M.Cecchini) Il viale del tramonto di ciascuno, spesso, è lastricato di sensazioni totalmente differenti l’una dall’altra.Nel 1950, la leggendaria diva Gloria Swanson lo percorreva virtualmente in un film di Billy Wilder divenuto leggenda, liquidando così la sua malinconia: «Io sono sempre grande. È il cinema che è diventato piccolo». Ecco, in un calcio italiano divenuto in effetti più piccolo rispetto a qualche stagione fa, Francesco Totti non corre rischi del genere.

LEGGI L'ARTICOLO

Conferenza congiunta? La stiamo aspettando

(Gazzetta dello Sport – A.Catapano) Se, come amava dire il filosofo Rousseau, «la pazienza è amara, ma il suo frutto è dolce», a noi spetta un nettare dolcissimo. Attendiamo fiduciosi dal 10 novembre scorso, infatti, un evento storico per la nostra città: la conferenza stampa congiunta degli allenatori (o addirittura dei presidenti) di Roma e Lazio. Saltata alla vigilia del derby d’andata per non meglio precisate «questioni organizzative», questa almeno fu la versione ufficiale.

LEGGI L'ARTICOLO

Sentite Felipe Melo «Marquinhos futuro del Brasile»

(Gazzetta dello Sport) Un’investitura importante. Felipe Melo, ex centrocampista della Fiorentina e della Juventus oggi al Galatasaray, intervistato dal programma La Xarxa di Radio Barcellona, ha riempito di elogi Marquinhos, il connazionale centrale della Roma.

LEGGI L'ARTICOLO

Derby , Orgoglio Hernanes «Lazio, è la partita per risorgere»

(Gazzetta dello Sport – S.Cieri) Non c’è tempo per recriminare. Anche se la Lazio ne avrebbe molta voglia. Ma il k.o. di Istanbul, pesantemente condizionato dagli errori arbitrali, deve essere messo da parte. Perché alle porte c’è quella che a Roma è la madre di tutte le partite: il derby.

LEGGI L'ARTICOLO

Andreazzoli si gioca tutto: vittoria, Europa e conferma

(Gazzetta dello Sport – C.Zucchelli) Di derby ne ha visti tanti, ma sempre un passo indietro: a Spalletti prima, poi Montella, Luis Enrique e Zeman. Qualcuno ha coinciso con le sue giornate più belle da romanista (il successo delle 11 vittorie di fila e quello con doppietta di Totti), qualcun altro, invece, per lui grida ancora vendetta. Come quella volta, e non era neppure tanto tempo fa, che Klose segnò al 90′. Ha vissuto tante stracittadine Aurelio Andreazzoli, ma solo lunedì debutterà in prima linea. L’esordio all’Olimpico è stato contro la Juventus. Ed è stato indimenticabile. Adesso punta a ripetersi contro la Lazio, nel suo primo e forse ultimo derby alla guida della Roma.

LEGGI L'ARTICOLO

Da Petrucci a Malagò il derby alla rovescia

(Il Messaggero – P.Mei) La maglia del Coni, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, è, ovviamente, azzurra. Blù Savoia, a dire la verità e facendo riferimento al colore degli atleti che ovunque rappresentano, con un successo che non sempre arride a noi italiani negli altri campi della vita, l’Italia nei campi dello sport. Ma poi, sotto la maglia ufficiale, c’è, come nel caso di molti giocatori, la maglia del cuore.

LEGGI L'ARTICOLO

IL TABÙ DI PJANIC

(Il Messaggero – M.Ferretti) C’era un tempo in cui Miralem Pjanic non poteva giocare né accanto a Francesco Totti né in tandem con Daniele De Rossi. Zdenek Zeman, l’allenatore della Roma di quel periodo, non lo vedeva in alcun ruolo del centrocampo e, di conseguenza, tra gli undici da mandare in campo. Salvo trovargli in extremis un adattamento sulla fascia, ma da attaccante. Ecco perché in occasione del derby d’andata, l’11 novembre dell’anno scorso, Miralem era in panchina.

LEGGI L’ARTICOLO

De Rossi, un altro bivio

CORSPORT (R. BOCCARDELLI / M. EVANGELISTI) - Quando Capitan Futuro vivrà la sua tranquilla vecchiaia, finalmente sereno e finalmente appagato, i tifosi - perché ci saranno ancora tifosi e ci sarà la Roma, di qualunque nazionalità sia il proprietario - parleranno di Daniele De Rossi e ne ricorderanno il bene e il male. Molto bene, in fondo, e poco male

LEGGI L’ARTICOLO

OGGI ARRIVA PALLOTTA, IL PORTAFORTUNA

IL ROMANISTA (V. Vercillo) - "Vinciamo il derby per dimenticare il passo falso di Palermo", queste le parole del Presidente James Pallotta che oggi arriverà nella capitale per ridare la carica alla squadra in vista del derby. Come riporta il Romanista, Pallotta tornerà all'Olimpico e sarà di nuovo un amuleto.

LEGGI L’ARTICOLO

Perrotta, l’usato sicuro: «Ci giochiamo l’Europa»

CORSERA (G. PIACENTINI) - Una delle intuizioni più brillanti di Luciano Spalletti, quando sedeva sulla panchina della Roma, fu senza dubbio l’invenzione di Francesco Totti centravanti. Una mossa che ha cambiato la storia del capitano, che da quel momento ha cominciato a segnare a ripetizione battendo record su record, ma non solo. La seconda carriera a cambiare, infatti, è stata quella di Simone Perrotta, che ha reinventato l’idea del trequartista, ruolo fino a quel momento riservato solo a calciatori dai piedi buoni e con poca corsa.

LEGGI L’ARTICOLO

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom