Rassegna Stampa

Ribery punta l’Olimpico ma è ancora giallo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-10-2014 - Ore 08:50

|
Ribery punta l’Olimpico ma è ancora giallo

Chi entra e chi esce. L’ingresso dell’infermeria del Bayern è affollato come la porta girevole di un grande albergo in alta stagione. Ieri è uscito Franck Ribery, ma c’è stato un nuovo arrivo col ricovero di Pepe Reina che dovrà fermarsi almeno quattro settimane per una lesione muscolare nel polpaccio sinistro. In panchina sarà rimpiazzato dal terzo portiere Tom Starke e dovrà saltare il viaggio a Roma.

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Ribery invece non dispera di farcela. La Champions è il suo traguardo più importante e vuole assolutamente rivincerla, come nell’anno magico del Triplete sotto la guida di Jupp Heynckes. A 31 anni si è congedato burrascosamente dalla Nazionale francese e ha deciso di concentrare sul Bayern tutte le proprie energie. Ieri è tornato ad allenarsi col pallone, per la prima volta da metà settembre. Un dolore alla schiena lo ha escluso dal Mondiale brasiliano. La preparazione per la nuova stagione della Bundesliga sembrava averlo ristabilito, tanto da convincere Pep Guardiola a schierarlo l’11 settembre negli ultimi 22’ della partita casalinga con lo Stoccarda. Entrato al posto del campione del mondo Mario Götze, era stato molto brillante segnando all’85’ il gol del 2-0 con una staffilata di sinistro su assist del nuovo socio Lewandowski.

La felicità per l’esordio stagionale è durata solo pochi giorni. Già a metà settembre ha dovuto ripresentarsi nell’ambulatorio del dottor Müller-Wohlfarth. Un’altra tegola: stavolta non era mal di schiena, bensì un bruciore al ginocchio sinistro. Il celebre “Doc” gli ha diagnosticato un’infiammazione del tendine rotuleo. Il medesimo malanno che dopo la vittoriosa spedizione in Brasile ha bloccato il campione del mondo Bastian Schweinsteiger.
Franck ha stretto i denti e si è messo nelle mani dei maghi Holger Broich e Thomas Wilhelmi, riconosciuti specialisti di terapia riabilitativa. Tutta la squadra fa il tifo per il suo rapido rientro in Champions.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom