Rassegna Stampa

Riecco Zielinski. Il Napoli prova a soffiarlo al Liverpool

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-07-2016 - Ore 07:16

|
Riecco Zielinski.  Il Napoli prova  a soffiarlo  al Liverpool

LA GAZZETTA DELLO SPORT – MONTI - Tra i due «litiganti» Witsel e Herrera, il terzo di cui potrebbe godere il Napoli è Piotr Zielinski. Il polacco, in realtà, era la prima scelta per il ruolo di centrocampista di qualità da affiancare, o alternare, ad Hamsik. L’accordo raggiunto con l’Udinese: 12 milioni più il cartellino di Zuniga (che verrebbe girato al Watford) oppure 14 milioni cash, è stato raggiunto da tempo. Zielinski però aveva una parola con il Liverpool che voleva rispettare dato che Klopp gli aveva fatto pervenire chiari segnali di interesse. Così, Zielinski ha aspettato di finire l’Europeo aspettando che i Reds si mettessero d’accordo con i friulani. Non è stato così e ieri si è riaperta in maniera importante l’ipotesi Napoli. Contatto tra l’agente del calciatore ed il suo assistito, contatti tra il diesse Giuntoli e l’agente di Zielinski: Napoli disposto ad alzare la proposta di ingaggio che non soddisfaceva il polacco, parti decisamente più vicine rispetto a qualche giorno fa.

SURPLASSE E TASSAZIONE - Una buona notizia a fronte di tanti tentennamenti, compresi quelli di Herrera e Witsel. Il messicano ed il belga hanno costi e caratteristiche diverse. Ieri il barometro segnalava un raffreddamento per Herrera. Il Porto sperava di chiudere prima l’affare (entro fine giugno), il Napoli non è però disposto ad arrivare a venticinque milioni (si è spinto oltre i venti con una base fissa di 18) ed allora le due società sembrano quei ciclisti che a pochi metri dall’arrivo fanno surplasse aspettando che sia l’altro a fare la prima mossa. Witsel, invece, ha un cartellino più accessibile (va via dallo Zenit per 15 milioni di euro) ma il suo stipendio in Russia ha una tassazione inferiore rispetto a quella italiana e al netto il suo stipendio è di circa 3,2 milioni. Logicamente, per lasciare il suo attuale club vorrebbe guadagnare di più ed ha chiesto al Napoli, come all’Everton, 4 milioni. Gli azzurri si sono spinti fino a 2,5. La distanza quindi è ancora tanta.

IL NOME NUOVO - Giuntoli ieri si è aperto la strada verso una seconda scelta di qualità: Marko Rog, regista della Dinamo Zagabria. Sta per compiere 21 anni, è un profilo adatto per i parametri del Napoli (come Tolisso del Lione). Su di lui c’è meno concorrenza che su Pjaca e si porta via con meno di dieci milioni. A destra, Widmer rischia di battere tutti i rivali perché si stanno «autoeliminando»: Fabinho costa troppo e Meunier pare sempre più lontano. Per l’attacco piace, tra gli altri, Vietto dell’Atletico Madrid però in quel discorso entrerebbe Higuain ed allora meglio attendere sviluppi.

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Monti

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom